QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°20° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 01 giugno 2016

Cronaca venerdì 29 agosto 2014 ore 18:14

Arrivano i rifugiati a Vicopisano

Lo conferma l'assessore al sociale Valentina Bertini che sta cercando la migliore ubicazione per gli stranieri

VICOPISANO — Vicopisano sta valutando di accogliere una famiglia profughi lo rende noto il Comune, in particolare l'assessore Valentina Bertini che risponde al consigliere di opposizione Marrica Giobbi. I profughi saranno inseriti in una struttura nel paese e l'amministrazione si sta confrontando con le associazioni vicaresi per trovare la collocazione più idonea. 

“Non c’è stata ancora nessuna comunicazione in merito perché le eventuali strutture - continua l’assessore Bertini - non sono state ancora identificate. Probabilmente accoglieremo una famiglia di profughi e stiamo facendo tutti i passi necessari per trovare la soluzione migliore. Per questa ragione, tra le altre cose, nel mese di luglio abbiamo incontrato più volte le associazioni vicaresi e tuttora ci stiamo adoperando in ogni modo. Vorrei evidenziare - spiega l’assessore al sociale - che nessun costo sarà a carico dell’amministrazione comunale e ricordare che, in occasione dell’ultima emergenza profughi, malgrado i tentativi di strumentalizzazione della vicenda, a Vicopisano venne riconosciuto a livello provinciale di aver gestito la situazione in maniera ottimale”.

L’assessore Bertini sottolinea anche l’importanza di evitare falsi allarmismi, di promuovere un’informazione corretta sul tema e di utilizzare parole e toni che tengano insieme umanità e verità dei fatti, trattandosi di persone in estremo disagio e con un passato spesso incrinato da vessazioni e sofferenze.

“L’amministrazione comunale, come in ogni frangente - conclude l’assessore - è sempre disponibile a riferire, in merito a ogni sviluppo della questione, ai consiglieri di maggioranza e di minoranza e, soprattutto, ai cittadini. Oltre ad avvertire l’accoglienza, l’integrazione e l’interazione come valori fondanti della nostra comunità e doveri morali, a cui adempiere in modo ineccepibile anche dal punto di vista organizzativo, chi ha responsabilità pubbliche e politiche dovrebbe tenere in debito conto e come punto di riferimento la Carta di Roma”.

“Quindi nessuna nebbia fittissima, - conclude l'assessore Bertini - come ha affermato Marrica Giobbi, consigliere comunale del gruppo Per i cittadini e tantomeno mancanza di trasparenza, ma senso di responsabilità sia nel rispetto della comunità di Vicopisano che delle persone da accogliere, nel cercare le strutture più idonee in sinergia con le associazioni di volontariato presenti sul territorio”. 

Tag