QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi -3°8° 
Domani -4°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 dicembre 2017

Politica lunedì 04 dicembre 2017 ore 09:51

Pd, Rc e Mdp stanno con Millozzi

I consiglieri regionali Nardini e Pieroni, il Pd di Bientina, Mdp e Rifondazione comunista appoggiano l'iniziativa di Millozzi sull'antifascismo

BIENTINA — "Ribadiamo la nostra presa di posizione contro ogni partito o movimento politico che si rifaccia agli ideali del partito fascista, in contrasto quindi con quanto previsto dalla costituzione della Repubblica italiana e con le leggi ad essa collegate", dice il Pd di Bientina in relazione al nuovo modulo predisposto dall'amministrazione pontederese, con il quale si chiede ad associazioni e movimenti una dichiarazione di estraneità a "fascismo, razzismo, xenofobia, antisemitismo e omofobia", da allegare alla richiesta per la concessione di spazi pubblici. 

"Crediamo che firmare un modulo dove si dichiara la propria contrarietà ai disvalori violenti e razzisti del fascismo sia doveroso per ogni partito che si riconosca nei valori della nostra costituzione e che si voglia candidare ad amministrare la cosa pubblica.

Gridare alla illibertà è fuori da ogni logica, dal nostro punto di vista è incomprensibile che forze dichiaratamente democratiche e libertarie siano contrarie a questo tipo di provvedimenti”, conclude il Pd bientinese.

Appoggio a Millozzi anche dalla consigliera regionale Alessandra Nardini: "Bene ha fatto l'Amministrazione Comunale di Pontedera ad approvare questa proposta, a difesa dei valori di antifascismo e uguaglianza che sono sanciti dalla nostra bellissima Costituzione. Nessun attentato alle libertà costituzionali, anzi. 

Non può certo ergersi a suo paladino chi ha problemi a non prendere le distanze dai disvalori del nazifascismo e si batte, in prima linea, perchè il nostro Paese non approvi una norma di civiltà come lo Ius Soli. Non è una novità: Forza Nuova si era già resa protagonista di una vergognosa irruzione al Teatro Era di Pontedera qualche anno fa, mentre veniva consegnata la cittadinanza onoraria a tante bambine e tanti bambini. Italiani di fatto, ma ancora privi dei loro diritti.La migliore risposta a questi episodi che purtroppo vediamo ripetersi sempre più spesso, anche nei nostri territori, sarà andare avanti, testa alta e schiena dritta, con i nostri valori, orgogliosi di sostenerli in tutte le sedi istituzionali e politiche".

"Oggi arriva la notizia che il portavoce di Forza Nuova vuole procedere a una denuncia contro Sindaco e consiglieri comunali - dice Rifondazione comunista - a questa nuova provocazione vi è una sola risposta, la mobilitazione di tutte le forze antifasciste e democratiche presenti a Pontedera e in Valdera, invitiamo il neo comitato antifascista e tutte le forze, associazioni e cittadini a mobilitarsi, dobbiamo essere più presenti fisicamente sul territorio e impedire che fascisti, amici e affini abbiano o si prendano spazi pubblici".

Anche Artico Uno - MDP Valdera, esprime il pieno sostegno alla mozione approvata dal Consiglio Comunale di Pontedera in cui chiede che ogni forza politica è associazione dovrà dichiarare di essere estranea a fascismo, razzismo, xenofobia, antisemitismo e omofobia, pena il non diritto degli spazi pubblici nel Comune di Pontedera e chiede che tale mozione sia presentata in tutti i Comuni della Valdera.
"Pieno sostegno al Sindaco Millozzi che ha inviato i vigili che hanno fatto verbale e sanzionato Forza Nuova per occupazione abusiva del suolo pubblico questo venerdì.
Denunciamo il fatto che a tale presidio fossero presenti il Consigliere Comunale Pandolfi di Forza Italia e il segretario della Lega Nord Baroni (che i cittadini sappiano cosa è il centrodestra che sta nascendo a livello nazionale).
Il Segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore, dice che lunedì denuncerà il Sindaco, i Consiglieri Comunali e i vigili per presunto attentato alle libertà costituzionali sappia che ci troverà a sostegno del Sindaco Millozzi e con noi tutte le forze politiche ed associazioni democratiche ed antifasciste nate dalla Costituzione italiana che ripudia il fascismo ed il nazismo".

"Condivido l'operato del Sindaco e del Consiglieri comunali del PD di Pontedera - dice il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni -  Chi non ripudia chiaramente e nettamente l'ideologia fascista e la deriva razzista e xenofoba è fuori dalla comunità democratica del nostro Paese".

Schierato anche il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni: "Respingere il fascismo sempre e comunque. La XII Disposizione transitoria della costituzione dice : è vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. Condivido l'operato del sindaco e del consiglieri comunali del Pd di Pontedera. Certe denunce sono medaglie al petto! Chi non ripudia chiaramente e nettamente l'ideologia fascista e la deriva razzista e xenofoba è fuori dalla comunità democratica del nostro Paese".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Sport