QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 23°25° 
Domani 23°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 24 luglio 2016

Attualità martedì 19 gennaio 2016 ore 18:40

Un cohousing con undici alloggi

Corrado Guidi

Il Comune di Guidi ha vinto un bando per realizzare un moderno condominio basato sullo spirito della condivisione. Il sindaco: "Soddisfatti"

BIENTINA — Un condominio con undici alloggi, diversi spazi condivisi (officina, falegnameria e una zona per bambini) e anche un'auto in comune.

Di cohousing in Valdera ne abbiamo parlato anche recentemente con il gruppo di circa 25 persone che darà vita a un terreno con spazi condivisi nelle vicinanze di Pontedera. Ma a Bientina un condominio che opera con gli stessi principi potrebbe nascere prima. Scopriamo perché il progetto di un edificio adibito a cohousing è realta nel Comune di Bientina: “Siamo molto soddisfatti – ha detto il sindaco Corrado Guidi - è un bando che abbiamo vinto insieme ad altre (poche) realtà regionali. Siamo arrivati secondi dietro a Incisa Valdarno e davanti a grandi città come Pisa e Livorno”.

Il nuovo edificio nascerà tra via Pertini e via delle Fosse: “Il costo del progetto è di un milione e settecentomila euro. I cantieri apriranno entro sei mesi, la gestione sarà di Apes. Verrà stilata una graduatoria speciale: entreranno famiglie che hanno bisogno (canone concordato) ma che ben si conciliano con lo spirito del cohousing”.

Guidi ricostruisce i passaggi chiave: “Dal 2009, anno in cui sono stato eletto, facemmo un regolamento urbanistico che per lottizzazioni di un certo spessore prevedeva cessioni di parti di terreno edificabile all'ente pubblico. Così abbiamo ottenuto lo spazio dove sorgerà il condominio. Era tutto pronto mancava lo sblocco dei fondi da parte della Regione. E' arrivato”.

Per Guidi anche qualche ringraziamento: “Il nostro progetto è stato realizzato unicamente con dipendenti comunali e per questo ringrazio Evy Cigni e Claudia Baccelli. Inoltre un grazie va anche all'Unione Valdera e a tutti i Comuni che hanno sempre sostenuto questa realizzazione”.

Tag