QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°25° 
Domani 24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 25 settembre 2016

MUSICA E DINTORNI — il Blog di Fausto Pirìto

Fausto Pirìto

FAUSTO PIRITO - Sulle strade del Pop (e non solo) con l'ex caporedattore di Tutto Musica & Spettacolo, direttore artistico del contest Rock Targato Italia, garante del festival della contaminazione BresciaMusicArt, ideatore e curatore del Tributo ad Augusto Daolio, autore dei libri “In viaggio con I Nomadi” e “Vasco in concerto”

​Fortis:la “lunga corsa” di un cantautore di razza

di Fausto Pirìto - martedì 30 giugno 2015 ore 20:26

Alberto Fortis

Questa settimana, con il mio Blog vi porto ad Agliana, in provinvia di Pistoia. Giovedì 2 luglio, in Piazza Gramsci, si esibirà Alberto Fortis, uno dei protagonisti storici della scena cantautorale italiana. Alberto proporrà un concerto in versione acustica e non mancherà di farci riascoltare i “classici” della sua ormai ultratrentennale carriera. Qui di seguito, ecco una sua mini-bio ufficiale e, a seguire, la notizia di un evento davvero speciale...

Fortis, classe 1955, da bambino gioca con la musica. A tredici anni è batterista di una band, a sedici appare per la prima volta in Tv.Proprio la musica ascoltata, suonata e composta, sarà il sottofondo della maturità classica, degli studi di medicina e della sua vita.

Il debutto discografico è nel ’79 con l’album “Alberto Fortis” dove viene accompagnato dalla Premiata Forneria Marconi e con il quale ottiene subito un grande successo.

Alberto conquista rapidamente l’affetto del pubblico con canzoni come “La sedia di lillà”, “Il Duomo di notte”, “Milano e Vincenzo”, “Settembre” e “La neña del Salvador” che lo consacrano tra i grandi protagonisti della musica italiana.

Sedici album realizzati tra Italia, Stati Uniti e Inghilterra, un disco di platino, due d’oro e oltre un milione e mezzo di dischi venduti.

Ha collaborato con artisti illustri come George Martin (produttore dei Beatles), la London Philarmonic Orchestra, PFM(Premiata Forneria Marconi), Claudio Fabi, Lucio Fabbri, Gerry Beckley (degli America), Carlos Alomar (produttore di David Bowie), Bill Conti, Guido Elmi e l’Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini.

I concerti e il contatto diretto con il pubblico sono punti di forza della sua carriera, tanto nelle esibizioni per pianoforte e voce, quanto nei concerti con formazioni musicali complete. Alberto suscita entusiasmo e partecipazione nel pubblico più eterogeneo.

Anche gli incontri con Paul McCartney, Yoko Ono e con il regista Wim Wenders hanno contribuito a sdoganare la sua musica live oltreoceano, facendolo esibire in concerto a Los Angeles e New York.

Il 30 settembre 2014 è uscito “Do L'Anima”, il suo nuovo album di inediti prodotto da Lucio “Violino” Fabbri (ex PFM) e dallo stesso Fortis. Nel cd c'è anche un prezioso duetto con uno dei “padri nobili” della canzone d'autore: Roberto Vecchioni.

Qualche giorno dopo il set di Agliana, Alberto sarà l'ospite speciale dei festeggiamenti per l'80° compleanno del XIV Dalai Lama (Premio Nobel per la Pace 1989) previsti lunedì 6 luglio a Venezia durante la 56.a Biennale presso “Padiglione Tibet” (Santa Marta Congressi - SpazioPorto), progetto ideato nel 2010 dall'artista multimediale Ruggero Maggi.

Fortis, come omaggio a S.S. Tenzin Gyatso, si esibirà in un concerto serale per pianoforte e voce, a cura della Fondazione per la Preservazione della Tradizione Mahayana (FPMT), del progetto Eredità del Tibet e del Comitato Padiglione Tibet (le tre realtà che hanno dato vita all'evento “Anno del Dalai Lama” che si concluderà nel febbraio 2016).

La scaletta dello spettacolo alternerà i classici del repertorio del cantautore ad alcuni brani del suo album più recente, “Do L’Anima”. Saranno inoltre proiettati filmati e immagini, anche inedite, che ripercorrono la ultratrentennale carriera del musicista e uno speciale video-omaggio al capo spirituale di milioni di buddisti di tradizione Mahayana sparsi nel mondo.

Alberto Fortis segue il Dalai Lama fin dagli Anni Ottanta e da sempre è sensibile ai temi sociali e umanitari, tanto da essere stato nominato ambasciatore UNICEF “a tutela dei bambini della popolazione nativo-americana Navajo” e testimonial di A.I.S.M. (Associazione Italiana contro la Sclerosi Multipla).

Nel corso della giornata, “Padiglione Tibet” presenterà in anteprima il libro “Tulku, le incarnazioni mistiche del Tibet” con proiezione di recenti fotografie di Piero Verni e Giampietro Mattolin e la performance di danza contemporanea “Orizzonte” di Kappa con Elisa Ferri, Melissa Simionato e Giuseppe Spinelli.

Per info e approfondimenti:

Facebook: Anno del Dalai Lama
s.antichi@tiscali.it
tel. 348.2269667
www.padiglionetibet.com
ruggero.maggi@libero.it
tel. 320.9621497

Buona musica a tutti! 

Fausto Pirìto

Alberto Fortis - Do l'anima
Alberto Fortis - Mi fa strano

Articoli dal Blog “Musica e dintorni” di Fausto Pirìto