QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°32° 
Domani 15°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 27 agosto 2016

Attualità venerdì 15 gennaio 2016 ore 16:00

"Nessuna strumentalizzazione, solo sicurezza"

Giacomo Pagni

Il sindacalista Faisa e autista Ctt Giacomo Pagni replica all'intervento del sindaco Lari e del comandante Trovarelli sulla questione del semaforo

BUTI — "La mia denuncia non è affatto strumentale, sono intervenuto esclusivamente per la sicurezza degli autisti e delle persone che viaggiano sui pullman". Ci tiene a precisarlo Giacomo Pagni, il sindacalista Faisa Cisal e autista Ctt Nord che alcuni giorni fa aveva sollevato la questione della strettoia in via Gramsci a causa delle transenne a collo d'oca obbligatorie per il palio.

Dopo i successivi interventi del sindaco Alessio Lari e del comandante della polizia locale Andrea Trovarelli che avevano tentato di stemperare la polemica, Pagni replica al primo cittadino che quel semaforo installato per regolare il traffico nei giorni scorsi, sia da lui stesso che da colleghi, è stato trovato sì in piedi ma spento.

"Posso testimoniare che anche stamattina - ha raccontato Pagni -, avendo effettuato io stesso le corse su Buti dalle 6 fino alle 8,35, il semaforo nel tratto ristretto era sempre fuori uso”.

In merito alle parole di Trovarelli poi, il sindacalista ha commentato: “Resto sorpreso che un comandante dica quel che ha detto lui sull'invasione della corsia opposta. In caso di incidente con un altro veicolo che proviene dal senso opposto infatti, secondo il codice della strada, è sempre l'autista che ci rimette, indipendentemente da quanto invada. E comunque il mezzo oltrepassa la linea non di una trentina di centimetri, ma di circa un metro”.

Poi Pagni ha colto l'occasione per ricordare a Trovarelli un'altra questione di cui gli aveva scritto in una nota inviata al comando di polizia locale l'8 gennaio scorso: "Mi riferisco alla fila di auto parcheggiate malamente lungo via Rio Magno, mi pare, che impedisce ai pullman di passare agevolmente e anche stamattina mi ha messo in seria difficoltà”.

“La soluzione a tutto - ha ribadito Pagni -, se nessuna istituzione interviene, è di far girare i bus al cimitero”.

Tag