QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 20°27° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 giugno 2016

Attualità martedì 26 gennaio 2016 ore 18:20

Ecco la sperimentazione della tariffa puntuale

Sta per decollare il sistema di pesatura volumetrica di rifiuto indifferenziato che a breve interesserà le famiglie calcinaiole e fornacettesi

CALCINAIA — Sono già oltre 760 le famiglie che hanno prenotato il proprio tag e che, a partire dall’8 febbraio, doteranno il proprio mastello grigio del codice necessario al conteggio elettronico.

“L’avvio di questa sperimentazione rappresenta sia per noi che per Geofor un importante traguardo – dichiara il sindaco Lucia Ciampi -. Si tratta di un ulteriore passo in avanti che ci apprestiamo a compiere e che permetterà alle nostre politiche ambientali integrate un vero e proprio salto di qualità. Dal 2009 la nostra amministrazione dedica attenzione all’ambiente: fin dall’avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti nel 2011 e dalla contestuale apertura del Centro di Raccolta, passando per l’installazione di fontanelli, arrivando all’introduzione della campane verdi per il solo vetro, abbiamo perseguito, passo dopo passo, l’intento di incrementarne la differenziazione dei rifiuti. Con la sperimentazione della tariffa puntuale, sistema già adottato in molte parti d’Italia con ottimi esiti, raggiungiamo una vetta di eccellenza. Ci auguriamo che l’esperimento che vede il nostro Comune come apripista possa dar vita a buone pratiche, applicabili sul nostro territorio ed esportabili nel resto della Valdera”.

“La linea programmatica che la nostra amministrazione segue dal 2009 - spiega l’assessore all’ambiente Cristiano Alderigi - è profondamente segnata dalla volontà di ridurre il più possibile la quantità di rifiuti prodotti. L’incremento della differenziazione, che ha varcato la soglia dell’80 per cento, concorre in maniera decisiva al raggiungimento di questo obiettivo. I vantaggi conseguenti sono per l’intera comunità, sia sul piano ambientale, che economico. Basti pensare che, grazie al complesso di strategie adottate in questo ambito, siamo riusciti a mantenere invariata per ben sette anni la tariffa sui rifiuti, il tutto nonostante gli aumenti Istat e l’incremento del 50 per cento circa delle spese per lo smaltimento dell’indifferenziato introdotto dalla Circolare Orlando”.

Il primo fondamentale passaggio per l’attivazione della sperimentazione della tariffa puntuale è quello della taggatura. Tutte le famiglie sono infatti chiamate a prenotare un appuntamento per dotare il proprio mastello grigio di codici speciali che permetteranno, al momento dello svuotamento, la lettura e il conteggio automatici. In questo modo, ciascun utente potrà dare concreto valore alle buone pratiche messe in atto. Il nuovo sistema, una volta entrato in vigore, prevede infatti che sia il volume di rifiuto indifferenziato prodotto, calcolato sulla base del numero di svuotamenti del mastello grigio, a influire in maniera sostanziale sull’entità della tariffa da pagare.

“Calcinaia è il primo Comune del nostro bacino in cui questo nuovo sistema verrà sperimentato - sottolinea il presidente di Geofor, Paolo Marconcini -. Le ottime performance registrate in tema di differenziazione rappresentano infatti un punto di partenza fondamentale per poter attivare un simile esperimento con ottime probabilità di riuscita”.

“Gli esiti che attendiamo sono positivi su più fronti - continua Marconcini -. A caratterizzare il sistema di tariffazione puntuale è in primis l’equità, che fonda le sue basi sul principio comunitario “chi inquina, paga”. 

Non meno importanti sono i vantaggi previsti sul piano della differenziazione: il fatto che a determinare la tassa sui rifiuti sia anche il numero di mastelli grigi svuotati non può che incentivare gli utenti a differenziare di più e meglio. Le spese della sperimentazione non graveranno in nessun modo sull’amministrazione comunale, che potrà dunque, questo è il nostro auspicio, godere esclusivamente dei benefici che ne deriveranno”.

A chi ancora non avesse provveduto, non resta dunque che prenotare il proprio tag. È possibile farlo contattando Geofor al numero verde 800 959095 da telefono fisso, oppure 0587 261880 da telefono cellulare. Il servizio è disponibile tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 16.30

Sempre attivo è invece il servizio online: con un click sull’apposito link presente nell’home page del sito web di Geofor (www.geofor.it) sarà infatti possibile effettuare la propria prenotazione in pochi secondi.

La taggatura dei mastelli sarà eseguita in due sedi dislocate sul territorio comunale. Dall’8 al 20 febbraio, i mastelli saranno taggati nella sede della Misericordia di Fornacette, in via Madre Teresa di Calcutta, 1, mentre dal 22 febbraio al 5 marzo, nella sede del PAAS, in Piazza Carlo Alberto, a Calcinaia.

Le operazioni si svolgeranno dal lunedì al venerdì, dalle  15 alle 20, e il sabato, dalle 8.30 alle 13.30.

I cittadini, una volta concordata data e ora dell’appuntamento, dovranno recarsi nella location prescelta provvisti del mastello grigio dell’indifferenziato, dei dati catastali dell’immobile per il quale si richiede il servizio e del proprio documento di identità. All’incontro fissato può un componente maggiorenne qualsiasi del nucleo familiare.

Diverso l’iter per le utenze non domestiche: aziende, esercizi ed attività commerciali riceveranno direttamente nella propria sede un operatore Geofor che li doterà degli strumenti necessari ad affrontare il nuovo sistema. Per questo tipo di utenti, la tipologia di rifiuto interessata non sarà solo quella dell’indifferenziato, ma anche l’organico e il multimateriale.

Le operazioni di taggatura si concluderanno nel mese di marzo. La sperimentazione vera e propria partirà dunque attorno all’inizio di aprile, proseguendo fino alla fine del 2016.

Tag