QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°31° 
Domani 20°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 28 agosto 2016

Attualità sabato 05 marzo 2016 ore 15:00

Cinquantamila euro per l'offerta formativa

Un momento della conferenza

Scuola e Comune hanno firmato il protocollo d'intesa per sancire le linee d'indirizzo nell'attività educativa e i servizi scolastici

CALCINAIA — C’è intesa tra scuola e amministrazione comunale. E’ stato firmato giovedì scorso il protocollo di intesa tra istituto comprensivo M. L. King e Comune per sancire la collaborazione su servizi, strutture scolastiche e offerta formativa, per cui l'Ente ha speso in questo anno 50mila euro.

“La scuola deve poter contare sull’amministrazione comunale – afferma il sindaco Lucia Ciampi -. Proprio per questo motivo continua ormai da anni la cooperazione tra Comune e comprensivo King. Il protocollo firmato – continua Ciampi - nasce da un percorso comune in cui vengono dapprima individuati i bisogni e le priorità del mondo della scuola e, successivamente, escogitate insieme e nei limiti delle risorse disponibili, le strategie e le risposte più adatte. Non c’è dunque niente di imposto o unilaterale in questo processo, ma tutto è condiviso. Spetta infine alla scuola decidere, tra le soluzioni elaborate, quelle migliori da adottare”.

La prima parte dell’accordo siglato riguarda gli indirizzi, nonché le finalità dell’attività educativa, mentre la seconda si riferisce agli aspetti più pratici e operativi. “L’impianto del protocollo si basa su alcuni principi di base – puntualizza l’assessore all’istruzione Maria Ceccarelli -, come la diffusione dei valori costituzionali, la lotta all’abbandono e alla dispersione scolastica, la realizzazione di condizione di pari opportunità e di inclusione. A partire da ciò, il documento si addentra negli aspetti più concreti, specificando quelli che sono i compiti istituzionali dell’amministrazione nei confronti della scuola: mi riferisco ai servizi scolastici (dalla mensa, al trasporto, fino all’uso degli edifici, di palestre e laboratori), ma anche all’offerta formativa, per la quale il Comune di Calcinaia ha investito per l’anno scolastico in corso circa 50 mila euro”.

“A far parte del POF – precisa Ceccarelli - sono numerosi progetti: da quello sulla genitorialità, alle iniziative per il giorno della memoria dedicate agli studenti, dai laboratori teatrali sul tema dei beni comuni, a quelli riservati ad alunni con esigenze educative speciali, fino ai progetti di educazione ambientale e motoria. Da evidenziare le attività promosse dalla Polizia Municipale Locale, che aiutano i più piccoli ad apprendere i fondamenti dell’educazione stradale, mentre i più grandicelli a familiarizzare con la figura del vigile”.

“Il supporto che proviene dal Comune è per noi fondamentale – afferma il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Calcinaia, Luca Pierini, accompagnato dalla sua collaboratrice e vicaria, Paola Corci -. Uno degli aspetti da sottolineare è proprio l’ampliamento dell’offerta formativa, che ci consente, ad esempio, di offrire percorsi ad hoc per ragazzi con disabilità, come attività di musicoterapia, espressione creativa e teatrale, ma anche per studenti che hanno difficoltà a vivere la scuola in modo canonico. Per loro sono infatti stati predisposti laboratori orientanti che permettono la valorizzazione di tipologie di intelligenza fuori dall’ordinario. Si tratta di opportunità preziose, utili a combattere fenomeni come l’abbandono e la dispersione scolastica. A questo proposito, abbiamo raggiunto traguardi molto buoni: secondo un’indagine dell’Osservatorio Scolastico Provinciale, il nostro istituto è tra i primi in Valdera per numero di alunni che proseguono il percorso di studi, raggiungendo il diploma. Di rilievo sono infine i percorsi di formazione per gli insegnanti, dedicati in particolar modo all’educazione alle differenze, nonché i corsi sportivi per i giovani, frutto dell’interazione tra scuola, Comune e associazioni del territorio”.

A far parte di questo percorso di confronto e condivisione sono anche i genitori. “Questa amministrazione comunale – ammette Ombretta Pieracci, presidente uscente del Consiglio di Istituto - si sta distinguendo per un cospicuo e costante investimento nella scuola: la bontà e la continuità dei rapporti con l’Istituto Comprensivo M.L.King vanno proprio in questa direzione, configurando una situazione ottimale per gli studenti, dunque per le loro famiglie”. Sulla stessa lunghezza d’onda Luisa Bini, attuale presidente del Consiglio di Istituto. “I progetti e le iniziative realizzate grazie al supporto del Comune rappresentano una risorsa preziosa non solo per gli studenti, ma anche per noi genitori. Mi riferisco ad esempio ai corsi sulla legalità e sull’uso del web, che hanno offerto spunti interessanti sia per i giovani, che per gli adulti”.

Tag