QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°20° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 01 giugno 2016

Cultura giovedì 25 febbraio 2016 ore 08:00

L'atrio del municipio diventa pinacoteca

Un momento dell'inaugurazione del quadro

Lo spazio è stato inaugurato sabato scorso e per un po' ospiterà il quadro "Contamination" della pittrice pisana Laura Venturi

CALCINAIA — L'arte fa il suo ingresso in municipio e si ferma proprio nell'atrio, dove sabato scorso è stato inaugurato lo spazio che per un po' ospiterà il quadro "Contamination" della pittrice pisana Laura Venturi, ma che poi potrebbe accogliere anche altre opere d'arte.

“Vogliamo offrire ai cittadini la possibilità di entrare in contatto con artisti che non solo onorano il Comune con la loro presenza - ha spiegato l'assessore Maria Ceccarelli -, ma illuminano un atrio che finora è stato solo luogo di sosta per tutti gli utenti”.

Il sindaco Lucia Ciampi ha evidenziato come “l’arte e la cultura svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo di una società civile, ci regalano continuamente spunti d’interesse e un’amministrazione deve saperne offrire sempre di nuovi a tutti i cittadini. In questo contesto mi fa piacere che un luogo così frequentato come l’atrio del Palazzo Comunale possa diventare una vetrina espositiva per quegli artisti che da tempo dimostrano uno sconfinato affetto per il nostro paese. Laura Venturi ne è un fulgido esempio”.

L’artista pisana ha infatti già realizzato delle personali per la rassegna Vico Vitri Arte, ha donato una sua opera anche per il Percorso d’Arte che si snoda lungo via Iotti. Nell’infinita biografia di Laura Venturi si possono comunque contare tantissime esposizioni sia nel Belpaese che all’estero, tra cui anche la partecipazione al’edizione di EXPO 2015. In particolare l’opera “Contamination” era stata realizzata in occasione di una mostra tributo all’eccentrico artista Katsushika Hokusai ed esposta al Muso del Mare di Genova.

Non a caso come ha dichiarato la stessa Venturi, il suo quadro prende liberamente spunto dalla celeberrima “Grande Onda” di Hokusai, rivisitandola in chiave moderna. L’artista pisana che si è detta onorata di inaugurare con il suo dipinto questa nuova vetrina espositiva ha ringraziato di cuore l’amministrazione per la sensibilità mostrata in questi anni in campo culturale e, in particolar modo, il maestro Paolo Grigò per essere riuscito a fare di Calcinaia un centro di aggregazione di artisti che hanno così modo di incontrarsi e confrontarsi.

Il dipinto di Laura Venturi rimarrà esposto nell’atrio del Palazzo Comunale per alcuni mesi, successivamente il suo posto verrà preso da un’altra opera.

“Il successo di questa iniziativa - ha concluso Grigò - si vede dal numero di artisti che mi hanno già contattato per esporre un loro lavoro in questo nuovo spazio. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Resto comunque dell’idea che un quadro debba rimanere esposto per un periodo di tempo sufficiente per essere ammirato e vissuto da un ingente numero di visitatori”.

Tag