QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi -0°14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 19 febbraio 2017

Politica lunedì 02 gennaio 2017 ore 09:30

"Le autorità islamiche condannino l'attentato"

Consiglio comunale di Calcinaia

Lo chiede la lista civica "Per la Gente" in un odg presentato per il prossimo consiglio comunale in merito ai fatti di Berlino e dei due poliziotti

CALCINAIA — Una condanna da parte della comunità islamica della Valdera nei confronti degli attentatori di Berlino. E' quel che chiedono gli esponenti della lista civica Per la Gente in un ordine del giorno presentato in vista del prossimo consiglio comunale.

L'opposizione prende in esame l’attacco terroristico del 20 dicembre scorso in cui Anis Amri, a bordo di un tir, ha investito la folla presente ai mercatini di Natale di Breitscheidplatz causando 48 feriti e 12 morti, tra cui una cittadina italiana. Tre giorni dopo, i poliziotti Luca Scata e Christian Movio lo hanno fermato a Sesto San Giovanni e ingaggiato con lui una sparatoria che ha portato al ferimento dell’agente Movio e all’uccisione del terrorista.

Nel documento la lista di minoranza, oltre a condannare qualsiasi forma di terrorismo, esprime "il proprio dolore per le persone che hanno perso la vita nell’azione terroristica, piena solidarietà ai feriti e cordoglio alle famiglie che hanno perso i loro cari, la propria vicinanza ai poliziotti Luca Scata e Christian Movio ed alle loro famiglie".

Chiedono, inoltre, "alle comunità islamiche che risiedono nel territorio della Valdera di pronunciarsi con un atto di ferma condanna verso gli attentatori e il loro credo distorto; al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di insignire questi due Eroi laici con il riconoscimento che meritano; al sindaco Lucia Ciampi, così come ha invitato sua eccellenza monsignor Benotto, arcivescovo di Pisa, di invitare in questa assemblea consiliare, le massime autorità religiose islamiche della provincia e della regione, affinché possano portare il loro messaggio di condanna verso l’autore della strage e il loro cordoglio. Infine affinché possano portare i loro messaggi di pace, di fratellanza, di amore, di tolleranza e di rispetto". E infine, "di osservare un minuto di silenzio in onore delle vittime dell’attentato".

Tag