QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22° 
Domani 10°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 26 settembre 2016

Attualità mercoledì 20 gennaio 2016 ore 07:30

Ecco il nuovo centro di Fornacette

Presentati i lavori di riqualificazione: un profondo restyling restituirà al paese la sua identità. Interventi per complessivi 245mila euro

CALCINAIA — Fornacette fa centro: alberi, fioriere, aree di aggregazione, marciapiedi privi di barriere architettoniche e una rinnovata illuminazione trasformeranno a breve il cuore del paese, rendendolo più bello, vivibile e funzionale. Dall’1 febbraio partiranno infatti i cantieri per la realizzazione del progetto di riqualificazione urbana proposto e scelto dai cittadini nell’ambito del bilancio partecipato “Il Comune siamo noi”.

“Uscito vincitore dalle consultazioni conclusive del percorso di bilancio partecipato con oltre mille voti, il primo lotto del progetto Facciamo Centro diverrà presto realtà – spiega il sindaco Ciampi -. Fornacette si prepara dunque a esser protagonista di un profondo restyling che restituirà al paese la sua identità. Gli interventi, del valore complessivo di 245 mila euro, riguarderanno l’area che va dall’incrocio tra via Piave e via Tosco Romagnola, fino al Ponte della Botte. Si tratta di una realizzazione molto attesa da cittadini, una riqualificazione di carattere sia estetico che funzionale che darà un nuovo volto e una nuova vivibilità al centro”.

“Fornacette è un paese relativamente giovane – sottolinea il vicesindaco Roberto Gonnelli -, creatosi attorno a canali di comunicazione come la via Tosco Romagnola, il Canale Emissario e la ferrovia. Sarà valorizzandone al massimo l’identità, nonché i segni che la storia, seppur recente, ha lasciato che l’amministrazione comunale potrà fare del suo centro un cuore pulsante. Il progetto in questione, realizzato dall’ufficio tecnico del Comune di Calcinaia, assieme ai cittadini coinvolti nel processo del bilancio partecipativo, trae infatti spunto dall’aspetto che Fornacette aveva nel Dopoguerra. Le foto più antiche testimoniano, ad esempio, la presenza di molti alberi in strade e piazze del paese, piantumazioni che saranno ripristinate nel contesto del nuovo intervento. A completare il quadro sarà il rifacimento delle facciate del Circolo Operaio e della Coop, soggetti che si sono mostrati disponibili a operare un restyling sulle proprie strutture, contribuendo così alla nuova immagine del paese”.

I lavori saranno eseguiti dalla ditta Serena Scavi di Fornacette procedendo per settori, in modo da limitare al massimo i disagi per la popolazione. Il primo intervento interesserà Piazza Ciompi, mentre gli step successivi avranno come oggetto dapprima la parte destra di via Tosco Romagnola in direzione Pontedera, in seconda battuta la parte sinistra, per concludersi di fronte al Circolo Operaio.

“Il progetto che abbiamo redatto in collaborazione con Anas – aggiunge l’ingegner Claudia Marchetti dell’ufficio tecnico del Comune di Calcinaia – prevede in primis il recupero di piazza Ciompi: la fontana sarà trasformata in fioriera e i parcheggi saranno razionalizzati. Grande attenzione sarà dedicata alle zone deputate alla sosta e all’aggregazione, di cui attualmente Fornacette è scarsamente dotata. Queste ultime si caratterizzeranno per una pavimentazione in resina con effetto naturale, panchine e aree a verde. Abbiamo voluto dare un tono moderno al restyling, coniugando aspetto estetico ed eco compatibilità. Oltre alle sedute in metallo, saranno infatti installate anche panchine in fibre ricostruite da materiali di scarto provenienti dalla lavorazione del legno, particolarmente resistenti. Saranno piantumati numerosi alberi e realizzata una nuova illuminazione, con lampioni più adatti a creare l’atmosfera di un vero e proprio centro storico”.

“Non mancherà il rifacimento dei marciapiedi – prosegue l’architetto Cinzia Forsi dell’ufficio tecnico del Comune – con una particolare attenzione a offrire una viabilità pedonale caratterizzata da percorsi senza ostacoli. A questo proposito, il progetto sta partecipando a un bando regionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Se l’esito sarà positivo, l’amministrazione potrà ricevere risorse in grado di coprire il 50% dell’importo dei lavori”.

“L’intervento non andrà a modificare il numero dei parcheggi – conclude l’assessore alla viabilità, Giuseppe Mannucci -. I posti auto saranno semplicemente ridistribuiti, in maniera da favorire maggiormente la rotazione degli automobilisti. Anche le zone di carico e scarico per le attività commerciali saranno garantite. La fermata dell’autobus nel centro del paese sarà leggermente spostata in modo da rendere più agevole e sicura la salita e la discesa dei passeggeri”.

Il cantiere aprirà dunque i battenti lunedì 1 febbraio e si concluderà, se le condizioni meteorologiche lo consentiranno, per l’inizio dell’estate. Il tratto di via Tosco Romagnola interessato dai lavori non verrà mai chiuso, se non nel giorno in cui verrà effettuata l’asfaltatura.

Tag