QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°30° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 30 agosto 2016

Attualità lunedì 04 gennaio 2016 ore 19:20

Botti vietati, l'ordinanza finisce in tribunale

L'ingegner Nanna: "Provvedimenti illegali, solo il prefetto poteva dare divieti. Sono giochi pirotecnici, eventuali multe non saranno valide"

CAPANNOLI — Le ordinanze di vari sindaci (Volterra, Terricciola, San Giuliano, Palaia e Cascina) contro i botti di fine anno sono illegali. Ad affermarlo è l'ingegner Antonio Nanna, che di lavoro fa il consulente di alcuni media radio ma con la propria famiglia vanta una lunga tradizione pirotecnica: "Abbiamo due attività che vendono giochi pirotecnici. Posso confermare che ci stiamo muovendo legalmente per richiedere i danni, non a livello individuale ma a livello globale di tutti i venditori, cioè i titolari di licenza per l'esercizio della minuta vendita di prodotti esplodenti, più semplicemente armerie".

Nanna entra nel merito dell'illegalità del provvedimento: "Sono giocattoli pirici marcati dall'Ue e i sindaci non potevano emettere queste ordinanze. Solo il prefetto poteva valutare certi divieti ad hoc". Oltre al danno, con le vendite in forte calo, anche un'ulteriore beffa: "Il fatto che queste ordinanze siano state emesse a ridosso del 31 dicembre non ci ha dato la possibilità di muoverci e tutelarci. Adesso ci stiamo organizzando per richiedere i danni e per far sì che il prossimo anno non si verifichi nuovamente. Devo dire che negli anni scorsi abbiamo un po', come venditori e grossisti, sottovalutato questi moniti e queste ordinanze comunali". Dunque chi ha trasgredito all'ordinanza il 31 dicembre non dovrà pagare nessuna multa, qualora arrivasse: "Esattamente".

Tag