QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi -3°8° 
Domani -4°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 dicembre 2017

Spettacoli martedì 08 agosto 2017 ore 13:44

Festa Rossa tra Piotta, Modena, Zulu e Diaframma

Piotta (foto da Fb)

Ricchissimo programma per la settima edizione della festa che si tiene dall'11 al 20 agosto a Perignano nello spazio Pertini

CASCIANA TERME LARI — Dibattiti, campeggio libero e tanto intrattenimento musicale. E' tutto pronto per la settima edizione della Festa Rossa, in programma nello spazio Pertini a Perignano dall'11 al 20 agosto.

Tra i concerti più attesi quello del rapper romano Piotta (domenica 13 agosto), Diaframma (martedì 15), Zulu (giovedì 17) e Modena City Ramblers nella serata conclusiva, domenica 20 agosto.

Tra i dibattiti quello sulla costituzione di un coordinamento antifascista in Valdera, in programma venerdì 11, quello sul Camp Darby, mercoledì 16 e quello di venerdì 18 intitolato Carne da macello, contro ogni sfruttamento per conquistare dignità e salario.

"Anche quest’anno - hanno detto gli organizzatori - riproponiamo un programma ampio, fatto di approfondimenti, incontri, dibattiti alternati a momenti di concerti, teatro, proiezioni, installazioni e mostre. Per la nostra Associazione tutto questo rappresenta un impegno organizzativo notevole. E’ di fatto la sintesi e il coronamento di tante attività e iniziative che svolgiamo durante tutto l’anno, tutte rivolte a sostenere e riaffermare i diritti sociali e una visione, in chiave politica, alternativa all’attuale modello che governa questa società".

"La nostra Festa è prima di tutto quella di decine e decine di compagn* che donano il loro tempo, le loro ferie, il loro lavoro volontario, per rendere possibile tutto questo, e in cui riusciamo a coinvolgere altri soggetti collettivi, comitati, associazioni, movimenti con cui condividiamo obiettivi politici e impegno sociale. Anche se si svolge nel periodo estivo, il nostro non è e non vuole essere un "festival", per cui anche i momenti ricreativi, che ci sono perché non devono mancare, rappresentano occasioni di socializzazione e aggregazione per tenere insieme le persone su un comune progetto".

"Ecco perché chi viene da noi deve sapere che dietro "La Rossa" non ci sono promoter, organizzatori di eventi, imprenditori, grandi sponsor privati o istituzionali, perché a nessuno è consentito di fare businnes con la nostra festa. Ma altrettanto chiaramente, come è ampiamente dimostrato dai temi dei dibattiti, deve saper che siamo antifascisti, anticapitalisti e antirazzisti. E che non rinunciamo su questi temi a metterci la faccia in ogni occasione e iniziativa, sempre con l’ intento unire e tenere insieme chi condivide questi principi. Saranno pertanto dieci giorni di divertimento e impegno politico, e in cui non mancheranno le occasioni per confrontarsi su idee e iniziative politico sociali, sviluppando relazioni e confronti diretti su temi reali che non possono essere ridotti al livello di chi pensa, che per cambiare il mondo basti comunicare con un tweet".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Attualità