QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°38° 
Domani 20°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 26 agosto 2016

Attualità martedì 09 febbraio 2016 ore 17:35

Il baratto amministrativo non può più attendere

Il M5S torna a chiedere con forza l’istituzione del provvedimento. Presentata una richiesta ai tre capigruppo per la discussione in consiglio comunale

CASCIANA TERME LARI — La richiesta è stata assunta al protocollo del Comune Casciana Terme Lari l'8 febbraio.

“Adesso i politici di ogni colore possono assumersi direttamente la responsabilità di portarla in consiglio e decidere se passarla o bocciarla, oppure iniziare a lavorare da subito ad un provvedimento che dia un segnale forte a quei cittadini che non possono veramente più attendere i tempi biblici necessari alla politica”, hanno detto gli esponenti del Movimento 5 Stelle.

L’argomento era stato affrontato per la prima volta dal M5S lo scorso 2 ottobre. Il movimento dichiarava di aver consegnato la proposta di mozione riguardante il baratto amministrativo ad un gruppo consiliare.

Qualche giorno dopo su quinewsvaldera, il sindaco Mirko Terreni intervistato, affermava che: “il provvedimento richiedeva uno studio approfondito e nei minimi particolari e l’amministrazione farà di tutto per attuare. La prima idea sarebbe quella di applicarlo per le imposte arretrate, più difficoltose da essere recuperate, sospendendo almeno per un primo momento quelle relative all’esercizio finanziario in corso. Ci stiamo comunque lavorando e sarà cura di questa Amministrazione Comunale applicarlo non appena possibile”.

Il M5S, ritornato sull’argomento, ha scritto che “mentre la politica studia i particolari la gente non riesce a pagare le tasse e se il tempo è denaro come ci ripetono da millenni, sarebbe bene non perderne più. E' per questo motivo, che vista la completa immobilità degli attori presenti in consiglio, che oggi abbiamo protocollato la nostra mozione, recapitandola a tutti e tre i gruppi consiliari".

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata

Tag