QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 novembre 2017

Attualità mercoledì 28 giugno 2017 ore 12:39

Striscione di Forza Nuova, Bhalobasa sta con Zap

Don Armando Zappolini e Matteo Ferrucci, vicesindaco di Vicopisano ed esponente Bhalobasa

L'associazione ha commentato i fatti di questa notte: "Siamo stati fra i promotori della festa di fine Ramadan. La nostra promessa: andremo avanti"

CASCIANA TERME LARI — Questa mattina, alla finestra della canonica di Perignano, accanto alla casa di don Armando Zappolini, è apparso lo striscione "Zappolini eretico"

L'associazione Bhalobasa, di cui lo stesso Zappolini fa parte, ha espresso piena solidarietà al parroco: "Forza Nuova la firma, storia vecchia, il concetto. Anzi stantia, come si dice dalle nostre parti. Come associazione Bhalobasa siamo stati fra i convinti promotori della serata di festa per la fine del Ramadan al Centro Pastorale Madre Teresa di Calcutta di Perignano con i richiedenti asilo del territorio, per il secondo anno, insieme alla Cooperativa Il Cammino e alle parrocchie di Perignano e di di Casciana Terme". 

"Insieme abbiamo cucinato piatti della loro e della nostra tradizione - hanno spiegato - ci siamo conosciuti meglio, tra musica e sorrisi e la serata è stata partecipata e molto bella, arricchita anche da parole importanti".

"Per questo, oltre a esprimere solidarietà al nostro fondatore e presidente onorario don Armando Zappolini, invece di limitarci a condannare il gesto dei sostenitori di Forza Nuova facciamo loro la stessa promessa che gli facemmo quando ci contestarono e ci minacciarono, anni fa, in occasione della raccolta firme per la legge sulla riforma della cittadinanza: Andremo avanti!".

"Continueremo a promuovere e organizzare iniziative - hanno concluso - tese a valorizzare e rafforzare l'integrazione e l'interazione e a combattere e rimuovere le discriminazioni e i pregiudizi e sosterremo chi lo farà. I loro striscioni, le loro intimidazioni, le loro offese sono per noi uno dei segni che siamo sulla strada giusta: quella della solidarietà, della condivisione, della pace e dell'unità. Quella dei ponti e non dei muri".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità