QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 23°25° 
Domani 23°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 24 luglio 2016

Attualità sabato 11 ottobre 2014 ore 16:58

Contributi regionali per lo smaltimento carcasse

C'è tempo fino al 30 novembre per presentare le domande a Coldiretti. Copertura dei costi fino a duecento euro per animale

PISA — Contributi regionali per lo smaltimento delle carcasse degli animali morti in azienda. E' possibile presentare le domande fino al 30 novembre agli sportelli delle varie sedi dei centri d'assistenza agricola Coldiretti presenti in tutta la regione.

Gli indennizzi della Regione Toscana a favore delle aziende agricole con allevamento zootecnico ovino, caprino, bovino e bufalino servono per coprire i costi per la raccolta ed il trasporto sostenuti nell’avviare i capi morti in azienda a impianti di pretrattamento e di incenerimento autorizzati, e per la distruzione delle carcasse presso gli impianti adeguati. L’obiettivo è prevenire o eventualmente ridurre l’incidenza e le conseguenze derivanti dalle epizoozie e dalle zoonosi (malattie trasmissibili all’uomo) e di conseguenza garantire una maggiore tutela della sanità pubblica.

Per la copertura dei costi di raccolta e trasporto verso gli impianti di pretrattamento e di incenerimento dei capi morti in azienda è stabilito un indennizzo nella misura massima di 200 euro a capo bovino e bufalino, e di 40 euro a capo ovino e caprino. Per la copertura dei costi di distruzione degli stessi capi è stabilito un indennizzo nella misura massima di 40 euro a capo bovino e bufalino e di 7 euro a capo ovino e caprino. L’indennizzo non può essere superiore al 75% delle spese effettivamente sostenute e documentate. Nel caso in cui le risorse non siano sufficienti a coprire l’intero importo ammesso a contributo, è applicata una riduzione percentuale a tutte le domande presentate. Tutte le informazioni sono sul sito di Coldiretti.

Tag