QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi -3°8° 
Domani -4°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 dicembre 2017

Attualità martedì 05 dicembre 2017 ore 16:45

Grande festa per il pranzo di Bhalobasa

Anche quest'anno 500 persone si sono riunite sotto il tendone della Nuova Primavera a Forcoli. Obiettivo sostenere un progetto in Burkina Faso

PALAIA — Domenica 3 dicembre grande festa di solidarietà per il pranzo annuale dell'associazione Bhalobasa Onlus di Perignano, svoltosi come di consueto al Centro Nuova Primavera di Forcoli. 

Cinquecento i partecipanti, ai quali è stato donato il nuovo numero di Bhalo Magazine, per contribuire a un progetto importante: un centro sanitario e di promozione sociale a Tiébélé in Burkina faso dove Bhalobasa opera da oltre dieci anni e di cui hanno parlato il presidente Alessandro Cipriano, il vicepresidente Matteo Ferrucci e il responsabile dei progetti Giovanni Carmignani

Fra i numerosi volontari, di tutte le età, impegnati in cucina, al mercatino etnico e bottega della solidarietà, al desk informazioni, allo spazio animazione per bambini con Le brucaliffe, al montaggio e allo smontaggio e alla complessa organizzazione c'erano studenti delle secondarie di primo grado del Niccolini di Ponsacco, alcuni richiedenti protezione internazionale accolti nel Comune di Cascina Terme Lari e alcuni ragazzi e ragazze adottati da famiglie di volontari e amici.

Fra le associazioni e cooperative sociali presenti al pranzo e vicine a Bhalobasa, cone le quali collaboriamo: Mukwano Onlus di Vicopisano, Chiodofisso di Perignano, Il Cammino, Arnera, Gli amici della strada che si prendono cura delle persone senza fissa dimora (e nell'occasione hanno anche raccolto zaini, coperte e sacchi a pelo, donati dai partecipanti) e naturalmente il CNCA-Coordinamento delle Comunità di Accoglienza di cui il fondatore e presidente onorario, Armando Zappolini è presidente. Durante il pranzo era possibile anche aprire un nuovo sostegno a distanza con Bhalobasa, tramite il quale sostenere un bambino o una bambina nei suoi studi, come ha spiegato il responsabile della segreteria Lorenzo Rosi, con soli 57 euro l'anno (in Burkina Faso, Tanzania e Repubblica Democratica del Congo ) o 114 euro all'anno (in India e Uganda). Per informazioni su come aprire un sostegno e aiutare un bambino: sponsorship@bhalobasa.it, www.bhalobasa.it. Per informazioni generali: comunicazione@bhalobasa.it. "L'istruzione è l'unica arma che può cambiare davvero il nondo", diceva Nelson Mandela.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Sport