QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°30° 
Domani 16°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 18 luglio 2018

Attualità martedì 20 marzo 2018 ore 11:30

In Comune arrivano Cie e testamento biologico

Da lunedì 26 marzo sarà possibile richiedere all'ufficio anagrafe il nuovo documento d'identità. Istituito anche il registro delle dichiarazioni



PALAIA — Al via da lunedì 26 marzo il rilascio della Carta di Identità Elettronica (CIE) per i cittadini di Palaia. Il nuovo documento ha le dimensioni della carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza in modo da evitarne la contraffazione. È dotata di microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, comprese le impronte digitali e consente l'autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche amministrazioni.

La CIE viene richiesta presso l'ufficio anagrafe presentandosi (su appuntamento) muniti di una foto tessera recente e carta d’identità scaduta o in scadenza. L’emissione comporta un iter più lungo, quindi si consiglia di prendere un appuntamento presso l’Ufficio Anagrafe tel. 0587-621428 / 621435. Viene emessa direttamente dal Ministero dell'Interno dopo l'acquisizione dei dati da parte dell'Anagrafe del Comune e spedita entro 6 giorni lavorativi all'indirizzo indicato dal richiedente. La CIE. avrà un costo di € 22,21 (comprensivi di diritti fissi, di segreteria e costo spedizione) mentre il duplicato in caso di smarrimento o deterioramento sarà di € 27,37. Le Carte d’Identità in formato cartaceo manterranno la loro validità fino alla scadenza indicata sul documento.

Dal 26 marzo non sarà più possibile rilasciare Carte d'Identità cartacee, salvo casi eccezionali che ne attestino l'urgenza. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la sezione Uffici demografici del sito del Comune.

Il Comune ha anche istituito per i cittadini residenti il Registro comunale dei testamenti biologici o dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT). La dichiarazione anticipata di trattamento, chiamata anche testamento biologico o di vita, è un documento strettamente personale con cui una persona maggiorenne (l’intestatario), capace di intendere e di volere, esprime la propria volontà in merito ai trattamenti sanitari nel caso in cui, in futuro, si trovasse in condizione di non poter manifestare la propria volontà. In sostanza può dichiarare se accettare o rifiutare trattamenti sanitari, accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche (dopo aver acquisito informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte). Per essere valida, la dichiarazione deve contenere il nome di almeno una persona maggiorenne: il fiduciario (che ha l'incarico di far rispettare la volontà dell'intestatario della DAT). L’intestatario può sempre decidere di revocare, modificare le sue disposizioni o ritirare la sua DAT o cambiare il fiduciario. Il fiduciario è la persona maggiorenne che si impegna a garantire lo scrupoloso rispetto delle volontà espresse dall’intestatario della DAT, che fa le sue veci e che lo rappresenta nelle relazioni con il medico e le strutture sanitarie. Al fiduciario viene consegnata una copia della DAT. Se una persona viene nominata fiduciaria, ma non intende più svolgere questo compito, può rinunciare all’incarico e presentare in Comune una dichiarazione. L' interessato alla consegna delle DAT deve essere residente nel Comune di Palaia dovrà: scrivere la propria dichiarazione anticipata di trattamento e sottoscriverla. Anche il fiduciario deve firmare la DAT; mettere la D.A.T. in una busta chiusa insieme alle fotocopie dei documenti di identità dell’intestatario e del fiduciario in corso di validità; presentarsi all’Ufficio di Stato Civile in orario di apertura al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 12.30 dal lunedì al sabato; giovedì dalle ore 14,30 alle ore 16,30; prenotare appuntamento per tel. 0587621428–35 o con mail inviata a anagrafe@comune.palaia.pisa.it o statocivile@comune.palaia.pisa.it. L' interessato è tenuto inoltre a presentarsi presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di Palaia munito di documento valido e compilare apposito modulo di consegna in presenza di un Ufficiale di Stato civile. L’Ufficiale di Stato Civile non partecipa alla redazione delle DAT e non fornisce informazioni o avvisi in merito al contenuto. Le DAT devono essere consegnate all’Ufficiale di Stato Civile in busta chiusa che viene numerata e registrata su apposito registro predisposto. Sul sito del Comune è possibile scaricare il modello in formato pdf per consegnare le Disposizioni anticipate di trattamento e consultare il testo integrale della Legge 219/2017.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Spettacoli