QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°21° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 01 luglio 2016

Politica lunedì 15 febbraio 2016 ore 18:15

"Caro Mirko, dov'eri fino al 15 gennaio?"

Renzo Macelloni

Dopo la replica del sindaco Tarrini, anche il collega Macelloni rincara la dose contro l'intervento del primo cittadino Terreni sull'Unione

PECCIOLI — Botta, risposta e rincaro. Il dibattito fra sindaci sul tema dell'Unione Valdera si riaccende (o forse non si è mai spento) e dopo la replica del sindaco di Chianni Giacomo Tarrini, contro le parole pronunciate a mezzo stampa giorni fa dal collega di Casciana Terme Lari Mirko Terreni che aveva tacciato di assenteismo i 4 sindaci dell'Alta Valdera intenzionati a uscire, interviene anche il collega di Peccioli Renzo Macelloni.

Terreni aveva sostenuto che dal 15 gennaio, data in cui sarebbe esplosa all'interno della giunta dei 12 la crisi dell'Unione, non era stato possibile affrontare un serio dibattito interno. "Mi permetto di farti una domanda - scrive in una nota stampa Macelloni rivolgendosi direttamente al sindaco di Casciana Terme Lari -: fino al 15 gennaio qual è stato il tuo contributo concreto per discutere su quelle cose che anche tu stesso oggi denunci pubblicamente solo dopo il 15 gennaio? Ti è chiaro che per ben un anno e mezzo nonostante numerosi tentativi non è scaturita nessuna discussione seria e concreta dentro l'unione? E tu dove eri?".

"Oggi - aggiunge il sindaco di Peccioli - è partita una discussione che necessariamente va oltre i 12 sindaci deve coinvolgere consigli, gruppi associativi, partiti e poi tornare per la fase conclusiva e definitiva sicuramente all'interno della giunta tra i dodici sindaci. Faccio presente a te e a tutti quelli che ora sono diventati impazienti che il dibattito finora è stato tenacemente negato con ogni mezzo perché non era mai il momento giusto. Dal 15 gennaio sono passati poco più di 20 giorni per una discussione che deve ridisegnare gli assetti istituzionali della Valdera".

"Invece di lasciarsi andare a sfoghi inutili - ha concluso Macelloni - è meglio riflettere e mantenere la testa sulle spalle".

Tag