QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 18 gennaio 2018

Attualità giovedì 23 novembre 2017 ore 14:25

Arredare il centro di Pontedera con la Vespa

Un'immagine del calendario del Vespa Club di qualche anno fa

E' la proposta che Confcommercio ha fatto al Comune per la riqualificazione degli arredi urbani della zona centrale della città



PONTEDERA — Il direttivo di Confcommercio Pontedera questa mattina ha presentato ufficialmente un progetto di miglioramento degli arredi e del decoro urbano.

“Un ottimo lavoro e una gran bella proposta quella realizzata dal nostro direttivo - ha commentato il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli - Siamo soddisfatti dell'esito dell'incontro, perché il sindaco Millozzi si è fatto personalmente carico di portare avanti il progetto elaborato dal nostro Direttivo per l'anno 2018. Visti poi i tempi ristretti, siamo favorevoli al fatto che i soldi attualmente disponibili siano investiti nell'illuminazione cittadina, che ai fini di una maggiore sicurezza, è uno dei punti fondamentali delle nostre richieste su Pontedera, così come ben evidenziato dal nostro documento presentato tempo fa alla stessa amministrazione comunale”.

"Punto di partenza della proposta del direttivo di Confcommercio Pontedera - hanno spiegato - è che le scelte dell'amministrazione comunale rispondano ad un preciso, formale e coerente progetto di immagine della città, il cui filo conduttore non può che essere la Vespa.

“La Vespa è un simbolo unanimemente riconosciuto che identifica Pontedera, una vera e propria icona globale che ben caratterizza il nostro territorio - ha spiegato la presidente di Confcommercio Pontedera Valentina Belaise - Da qui l'idea di declinare anche negli elementi di arredo urbano questo simbolo. Pensiamo a come le red box di Londra siano diventate emblema della città, noi a Pontedera questo simbolo ce lo abbiamo già pronto. Per entrare nel merito del progetto, per tutti i nuovi arredi in procinto di essere acquistati come rastrelliere, posacenere, giochi per bambini etc.. intendiamo richiamare nella loro stessa forma la sinuosità così caratteristica e suggestiva della Vespa, mentre per quelli già esistenti come panchine, fioriere, porta-rifiuti ideare dei rimandi grafici all'invenzione di Corradino d'Ascanio”.

“Caratterizzare Pontedera come città della Vespa e allo stesso tempo città dei bambini - ha sottolineato il vicepresidente del direttivo di Confcommercio Andrea Razzauti - Per migliorare una città occorre farla vivere in tutti i suoi aspetti. Per questo, proprio in vista di una riappropriazione del centro storico da parte di famiglie con bambini, proponiamo di individuare dei punti di intrattenimento per i più piccoli, delle vere e proprie Ludo-Vespa, piccole aree ludiche attrezzate con giochi che richiamino la Vespa e integrate nel tessuto urbano della città, un po come accade a Barcellona. Pensiamo a piazza Martiri della Libertà, piazza dei Pini, piazza Curtatone, piazza Cavour, piazza Trieste, piazza Gronchi, piazza Unità d'Italia”.

Attrezzature sportive, bocciodromo e quant'altro possa servire anche per iniziare a valorizzare il il lungofiume – ha ampliato il ragionamento il consigliere del direttivo di Confcommercio Pontedera Mickey Condelli – in particolare all'altezza del Ponte Napoleonico, affinché possa diventare un luogo di passeggio e aggregrazione”. 

La proposta del direttivo si completa con la realizzazione di una grande mappa della città, installata in una zona ad alta frequentazione, arricchita da apparati e contenuti didascalici con specifici percorsi tematici, commerciale, paesaggistico, storico, museale, industriale.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica