QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 25°33° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 27 luglio 2016

Cronaca lunedì 21 marzo 2016 ore 12:00

Coltivavano 50 piante di marijuana in casa

Immagine di repertorio

Nei guai una coppia, marito e moglie con tre figli. I due avevano allestito un sistema molto sofisticato per essiccare e confezionare la cannabis

PONTEDERA — Avevano allestito una vera e propria serra dentro casa, con tutta la strumentazione per la coltivazione, l'essiccazione e il confezionamento delle foglie di marijuana. In stanze differenti, posizionate sui diversi livelli della grande abitazione avevano messo in piedi un'artigianale ma sofisticata piantagione di cannabis. Questa la sorpresa che si sono trovati di fronte i carabinieri della stazione di Peccioli durante la perquisizione nella casa a Pontedera di un uomo di 41 anni che i militari avevano visto spesso frequentare la cittadina dell'Alta Valdera per una presunta attività di spaccio.

Dagli accertamenti, i carabinieri hanno poi individuato l'abitazione del soggetto e proceduto con un'irruzione all'interno che ha confermato i loro sospetti.

Oltre all'uomo è finita nei guai anche la moglie di 39 anni, trovata in casa al momento della perquisizione e in accordo col marito per l'attività di coltivazione e spaccio di marijuana.

All'interno dell'abitazione, in particolare, sono state rinvenute 50 piante di cannabis, più 500-600 grammi di foglie essiccate, altri 600 grammi di stupefacente già confezionato e tutto il materiale occorrente per la lavorazione e il confezionamento della droga.

Per i due è scattato l'arresto, ma in quanto genitori di tre figli minori, sono stati loro accordati i domiciliari. Nel frattempo che l'iter giudiziario si compia, i ragazzi sono stati temporaneamente affidati alla nonna materna.

Tag