QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi -3°10° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 07 dicembre 2016

Attualità venerdì 08 gennaio 2016 ore 09:30

Crimini, il sindacato vuole più controlli

Il segretario provinciale di Silp informa che la presenza delle pattuglie è incrementata del 40 per cento. Ma i "reati predatori" sarebbero in aumento

PONTEDERA — Dopo l'emergenza furti e gli incontri fra le autorità, la presenza in Valdera di pattuglie e controlli sarebbe aumentata del 40 per cento rispetto al passato. Ad annunciarlo è il segretario provinciale del sindacato della Polizia di Stato, Claudio Meoli, che tuttavia torna a proporre un aumento dei turni serali: i crimi, infatti, secondo il sindacato avrebbero registrato anch'essi un aumento.

"Lo scorso mese di novembre - scrive Meoli - dopo che nel corso del tavolo sulla sicurezza tenutosi presso il Comune di Pontedera era emerso che non sempre era presente la pattuglia delle forze dell’ordine, questa organizzazione sindacale intervenne con le varie autorità preposte alla sicurezza cittadina chiedendo interventi strutturali urgenti capaci di concretizzare sia gli appelli della cittadinanza in materia di sicurezza che le richieste degli operatori di polizia impegnati per rendere Pontedera città sicura".

"Al riguardo il Questore di Pisa si impegnò nel risolvere la criticità affrontando la questione direttamente con il Sindaco di Pontedera e con il Dirigente del locale Commissariato di polizia" ricorda il segretario. "Ebbene adesso registriamo i risultati di tale impegno rilevando un’inversione di tendenza rispetto al passato: da allora ad adesso si è riusciti ad incrementare del 40 per cento la presenza sul territorio della volante 113 del Commissariato."

Ma se da una parte sono aumentati i controlli, dall'altra anche i reati: "Purtroppo - continua il comunicato di Silp - tale positività si contrappone con quanto emerge dalla cronaca degli ultimi giorni, ovvero un evidente aumento nella Valdera, come in altre realtà di questa provincia, di reati predatori".

Ecco le soluzioni percorribili proposte dal sindacato: "L’antidoto a questa preoccupante escalation dei fenomeni criminali non può che consistere nel continuare nell’impegno aumentando sui turni serali e notturni i servizi di prevenzione destinati al controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine attuando inoltre specifici e mirati servizi di intelligence".

"Attraverso uno sforzo comune è necessario investire concretamente sulla sicurezza implementando tutte le energie disponibili affinché i dispositivi esistenti contrastino con efficacia il dilagante fenomeno criminoso. E’ necessario quindi un rinnovato impegno nell’opera di controllo del territorio che rilanci in modo innovativo e pianificato le iniziative volte a conferire una maggiore efficacia all’azione di contrasto al crimine."

"Operazione che in questo momento, in mancanza di integrazione degli organici - conclude il segretario - è realizzabile attraverso la piena restituzione ai compiti di istituto del personale a cui vengono assegnate mansioni che distolgono frequentemente le forze dell'ordine dalle loro primarie funzioni".

Tag