QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°32° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 30 agosto 2016

Sport mercoledì 02 marzo 2016 ore 19:43

Il gruppo Piaggio pronto alla MotoGp

I piloti Bautista e Bradl e Albesiano

Nel campionato di Rossi e Marquez corrono anche le moto di Bautista e Bradl. Colaninno: "Aprilia racing è la piattaforma più avanzata"

PONTEDERA — Inizierà da Doha, in Qatar, la seconda stagione di Aprilia in MotoGp. Alvaro Bautista e Stefan Bradl scenderanno in pista sulla nuova Aprilia RS-GP 2016.

Il debutto in prova è avvenuto invece a Losail dove la nuova Aprilia RS-GP 2016 ha girato da oggi. Per il team italiano Aprilia racing si tratta di una tappa fondamentale del progetto iniziato nel 2015, visto che la nuova Aprilia RS-GP non è una evoluzione del modello precedente ma un prototipo interamente riprogettato, sulla base delle conoscenze consolidate durante lo scorso campionato improntato alla sperimentazione e all'acquisizione di dati. 

La nuova moto è già una pietra miliare nella giovane e vincente storia racing di Aprilia: si tratta infatti della prima vera MotoGP interamente progettata, sviluppata e costruita da Aprilia in ogni sua componente, a partire dal motore, una unità caratterizzata dalla esclusiva architettura a quattro cilindri a V stretta, la stessa che distingue tutta la produzione delle supersportive di Noale.

Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo Piaggio ha commenta la nuova sfida: "Dal punto di vista delle strategie del Gruppo, Aprilia Racing non è solo la scuderia sportiva di Aprilia: è la piattaforma più avanzata di sperimentazione e sviluppo tecnologico per l'intero Gruppo Piaggio, della quale beneficiano tutti i prodotti e tutti marchi. Per tale motivo, da questa stagione 2016 sulla livrea delle moto è presente con evidenza il logo Piaggio Group. La tecnologia sviluppata per l'attività racing non è infatti finalizzata alle sole corse, ma serve a testare soluzioni innovative che verranno applicate ai prodotti stradali, dalle moto supersportive sino agli scooter, con l’obiettivo ultimo di migliorare la performance dei nostri prodotti, la loro sicurezza e la capacità di offrire ai nostri Clienti piacere e divertimento nella guida”.

"Sul piano agonistico, non posso non ricordare l'importanza dei risultati sin qui conseguiti - ha proseguito - in dodici anni il Gruppo ha conquistato, con i propri marchi motociclistici, 32 dei 104 campionati mondiali sin qui vinti nella sua storia. Ben 28 di questi titoli sono stati conquistati in un decennio da Aprilia, anche con piloti del calibro di Max Biaggi e Jorge Lorenzo. Gli altri sono andati ai marchi Gilera, con il mai dimenticato Marco Simoncelli e a Derbi, che tra gli altri ha tenuto a battesimo un campione straordinario come Marc Marquez. Ad Albesiano con il suo team, ai piloti Bautista e Bradl, e a tutte le persone di Aprilia Racing auguro buon lavoro e una stagione che offra motivi di soddisfazione a loro e a tutto il Gruppo Piaggio".

Con 104 Campionati del Mondo nel suo palmarès (54 Aprilia, 15 Moto Guzzi, 21 Derbi, 14 Gilera) il Gruppo Piaggio è il gruppo motociclistico europeo più vincente di tutti i tempiAprilia, nata con le corse, è la vera bandiera sportiva per il Gruppo Piaggio.

Con 294 Gran Premi conquistati nel Motomondiale, Aprilia detiene il record di vittorie tra i costruttori europei nella storia della massima competizione motociclistica. A queste vittorie in gara si aggiungono ben 54 titoli mondiali: 38 nel Motomondiale (20 nella 125 e 18 nella 250), 7 in Superbike (doppietta Piloti e Costruttori nel 2010, 2012 e 2014, Costruttori nel 2013) e 9 nelle discipline Off Road (7 nelle Supermoto e 2 nel Trial). Del palmarès Aprilia fa anche parte la vittoria, lo scorso anno, della Superstock 1000 FIM Cup con la RSV4 RF portata in pista da Savadori.

Alvaro Bautista e Stefan Bradl hanno avuto modo di conoscere la RS-GP 2016 nei test privati sul circuito di Losail, riconoscendone subito il grande potenziale. L'inedita dotazione tecnica, cui si aggiungono il nuovo fornitore di pneumatici e il pacchetto elettronico unico, necessita di una ovvia fase di affinamento prima di potersi esprimere a buon livello.

“Quella che sta per iniziare sarà per noi una stagione molto importante - ha affermato il responsabile di Aprilia Racing Romano Albesiano - La nuova moto rispecchia la tradizione recente di Aprilia Racing, reinterpretando ogni concetto senza compromessi, e rappresenta il progetto più ambizioso mai realizzato dal nostro reparto corse. Le prime risposte che abbiamo avuto dai test sono positive, specialmente dal punto di vista dinamico abbiamo avuto importanti conferme da entrambi i piloti. Siamo comunque all'inizio di un lungo percorso, ben consci delle inevitabili difficoltà che contraddistinguono ogni nuovo progetto".

Tag