QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°19° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 25 aprile 2017

Attualità venerdì 21 aprile 2017 ore 11:47

La robotica sui banchi di scuola

Un momento del convegno

Un convegno all'Unione Valdera su presente e futuro della scuola 2.0. Presenti Paolo Dario del Sant’anna e l'assessore regionale Vittorio Bugli

PONTEDERA — Si è svolto questa mattina il meeting promosso dall’Unione Valdera dal titolo Enti locali e scuole nell’era digitale: politiche ed esperienze nella transizione verso la gestione full digital.

Il convegno, aperto a tutti gli interessati e a ingresso libero, si è svolto a Pontedera, nella sede dell’Unione Valdera, a partire dalle 9. All'incontro hanno preso parte i rappresentanti dell'Unione, il professor Paolo Dario della scuola superiore Sant'Anna e l'assessore allo sviluppo della società dell'informazione della Regione Toscana Vittorio Bugli.

"C'è bisogno di costruire una cultura dell'innovazione - ha dichiarato Bugli - Abbiamo incrostazioni troppo forti dedite al mantenimento dello stato attuale: non si riesce, in linea di massa, come comunità vera, a inserirsi nel percorso che potrebbe aprire nuove porte".

Bugli ha ricapitolato le difficoltà e i traguardi del processo di connessione: "L'obiettivo - ha detto Bugli - è arrivare fra i primi, per essere competitivi e avere un vantaggio temporale. In questo senso possiamo dire di essere una delle Regioni all'avanguardia in Italia. Per realizzare la connettvità totale, tuttavia, è necessario scavare, ovvero impattare sul territorio. Dunque il ruolo di mediazione politica è indispensabile - ha precisato Bugli - per capire dove è possibile intervenire per impiantare le connessioni". 

"È inoltre necessario andare a scovare le eccellenze giovanili che posseggono già importanti competenze - ha detto Bugli - per potere inserire in un percorso d'innovazione. L'innovazione, infatti, deve passare necessariamente dalla partecipazione. Raggiungere i nostri ragazzi migliori dovrebbe essere un impegno di tutti, non solo a livello regionale o nazionale, ma anche locale".

Dopo il caffè di benvenuto e la registrazione dei partecipanti, ad aprire i lavori e fare gli onori di casa è stato il presidente dell’Unione dei Comuni della Valdera, Corrado Guidi. Seguito dall'’intervento del dirigente dell’Area Affari Generali dell'Unione, Giovanni Forte, che ha illustrato il piano di informatizzazione dell’ente e il supporto garantito da quest’ultimo alle scuole".

Il direttore del Polo Valdera della scuola superiore Sant’Anna Paolo Dario ha illustrato gli orizzonti della robotica educativa. Di digital divide scolastico e di peer – education e del suo superamento ha trattato invece Damiano Bolognesi, del Cred Valdera. La mattinata si è conclusa con l’intervento di Arianna Cecchini, sindaca di Capannoli, delegata ai servizi informativi nell'Unione Valdera.

Tag