QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°31° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 28 giugno 2016

Attualità venerdì 11 marzo 2016 ore 19:00

Masterchef, una frase contro Rubina ed è bufera

Rubina e Mattia D'Agostino

L'ex concorrente Mattia D'Agostino, che insieme alla cuoca pontederese partecipa a Master of Pasta, è incappato in un rischioso "scivolone" sul web

PONTEDERA — Offensiva o goliardica, dipende dai punti di vista. Ma certo l'uscita di Mattia D'Agostino sparata attraverso Facebook contro l'ex compagna di Masterchef Italia, la pontederese Rubina Rovini, non si può dire che sia stata né felice né di buon gusto.

Il giovane cuoco amatoriale padovano - in gara insieme a Rubina nella competizione Master of Pasta ideata da Voiello e basato sul sostegno degli spettatori - nel rispondere a un fan che sul social network gli aveva chiesto perché avrebbe dovuto votare per lui nel nuovo contest invece che per la bella Rubina, Mattia avrebbe risposto: "Perché ti pago una tr... se vuoi svuotarti".

Una frase decisamente poco raffinata che, essendo stata lanciata pure in occasione della Festa della Donna, ha inevitabilmente generato una cascata di commenti e accuse nei confronti del concorrente, con qualcuno che è arrivato anche a chiedere l'eliminazione di Mattia dalla gara.

Rubina, informata della vicenda dagli stessi social network, ha deciso di tenersi lontana dalla polemica. D'Agostino invece, quando si è reso conto delle pesanti conseguenze che le sue parole avevano avuto, ha cercato di rattoppare chiedendo scusa e chiarendo che la sua era una semplice battuta, una frase goliardica detta in un contesto goliardico.

Nel frattempo, lo scorso 9 marzo, è scaduto il tempo per poter votare online il vincitore di Master of Pasta. Nelle ultime ore il concorrente padovano era dato in testa alla classifica, ma il risultato definitivo verrà reso noto solo il 18 marzo e chissà se a Voiello è piaciuto questo "scivolone" mediatico del giovane Mattia.

Tag