QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 17 ottobre 2017

Attualità lunedì 09 ottobre 2017 ore 11:00

Piscina chiusa, la Uisp fa chiarezza

L'associazione sportiva è intervenuta sulla mancata apertura estiva dell'impianto di Casciana Terme. C'erano state polemiche anche in primavera

PONTEDERA — Questo l'intervento dei responsabili Uisp: "Dopo l’ennesima dichiarazione pubblica mendace sugli avvenimenti che hanno determinato la mancata apertura della piscina di Casciana Terme e il conseguente scioglimento del project financing sottoscritto dalla società Mondo Uisp e dall’amministrazione comunale, ci troviamo costretti a intervenire per fare chiarezza e mettere fine alle leggende che intorno a questa vicenda si stanno susseguendo da diversi mesi ormai.

Come chiarito nel corso di una conferenza stampa di giugno 2017, il motivo che ha determinato la non apertura dell’impianto di Casciana Terme per la stagione estiva è stato il suo mancato adeguamento alle disposizioni previste dalla legge regionale in materia di piscine (L.R. 23/R del 26 febbraio 2010), entrati in vigore in maniera definitiva quest’anno. Tali disposizioni e i necessari adeguamenti della struttura erano noti da anni sia a UISP che all’Amministrazione Comunale, messa a conoscenza di ciò già nel lontano marzo 2011.

Mondo UISP ha gestito l’impianto a partire dal 2002, provvedendo da allora alla sua manutenzione anche oltre gli obblighi sottoscritti e investendo sulla struttura risorse proprie per un ammontare di complessivi 80.000 euro. A dimostrazione della propria serietà e dell’attenzione che UISP ha sempre avuto nei confronti dell’utenza e della cittadinanza in generale, negli ultimi anni il servizio è stato garantito e mantenuto nonostante la sua sostanziale non profittabilità, dovuta a un drastico peggioramento dello stato di usura dell’impianto, normale per la longevità dello stesso e comunque segnalato al Comune, attraverso puntuali resoconti e sopralluoghi.

Difficile, dunque, rintracciare nella gestione di Mondo UISP e del socio di maggioranza UISP comportamenti che siano andati a detrimento della cittadinanza, come invece si vorrebbe far passare. Chiunque sostenga il contrario non solo afferma il falso, ma lede il buon nome e il prestigio di UISP, mettendo in discussione l’impegno, l’onestà e la preparazione di chi vi lavora quotidianamente. Ciò appare inaccettabile e pertanto verrà chiesto di risponderne attraverso le necessarie vie legali".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità