QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 01 luglio 2016

Attualità domenica 28 febbraio 2016 ore 15:32

Questa città non è il Titanic

Angela Pirri

Pirri risponde alla Uilm che aveva criticato il Comune sui festeggiamenti per il settantesimo della Vespa: "La presenza di Renzi farebbe solo bene"

PONTEDERA — "Cari Nacci e Benedetti (esponenti della Uilm, ndr), state sbagliando su tutta la linea. Pontedera non è il Titanic bensì una graziosa cittadina proiettata al futuro e con delle solide radici nel passato. E, sinceramente, da un sindacato che ha come missione la difesa dei lavoratori non mi aspettavo una polemica sterile, strumentale e disinformata come questa". Il vicesindaco di Pontedera Angela Pirri ha criticato duramente la Uilm che a sua volta aveva messo in dubbio i festeggiamenti che il Comune sta organizzando per il settantesimo anno della Vespa. La tre giorni di festa si terrà dal 23 al 25 aprile. Il brevetto Vespa fu depositato il 23 aprile 1946.

Pirri ha elencato una serie di punti: "Festeggiare i settanta anni della Vespa, ovvero del simbolo per eccellenza della nostra città è un dovere morale nei confronti non solo di chi ha duramente lavorato in Piaggio contribuendo a far diventare la Vespa uno dei simboli dell’Italia nel mondo, ma sarà anche un momento nel quale le attività produttive cittadine potranno trarne dei benefici economici viste le centinaia di persone che visiteranno Pontedera in quei giorni, con un evidente aumento del giro di affari. Una boccata di ossigeno per il nostro tessuto economico che nonostante abbia resistito alla crisi economica continua comunque a soffrire".

Capitolo Renzi. Il presidente del Consiglio nei giorni scorsi è stato invitato a Pontedera proprio da Pirri: "Una città che non festeggia le proprie radici è una città destinata all’oblio. Dunque, se il presidente del Consiglio dovesse davvero venire sarebbe un evento importante che proietterebbe Pontedera nell’informazione nazionale e ne accrescerebbe la notorietà. Solo benefici per noi tutti".

Difesa a spada tratta anche del Dente Piaggio. Pirri ha detto di avere un sogno e ha paragonato la cittadina della Valdera alla Silicon Valley: "Il Dente è a giusta ragione orgoglio non solo per questa Amministrazione, ma io credo debba esserlo per tutta la città visto che accoglie l’Istituto di Biorobotica ovvero uno dei più blasonati centri di ricerca al mondo, nonché il museo Piaggio che ha contato nel 2015 più di 44 mila visitatori proveniente da tutto il globo. La riqualificazione del Dente Piaggio è una priorità dell’Amministrazione nel momento in cui Pontedera diventerà sempre di più la Silicon Valley della Valdera. Io ho un sogno: vedere tanti giovani ricercatori camminare lungo il viale Rinaldo Piaggio impegnati a progettare e costruire il futuro. Ho l’aspirazione di vedere l’Istituto di biorobotica espandersi sempre di più diventando il primo istituto di biorobotica al mondo e il museo Piaggio quintuplicarsi in spazio e visitatori. Ho la certezza che la ricerca e l’innovazione declinata con la parola eccellenza sia il futuro di questa città".

Una precisazione anche sul rapporto tra l'istituto Sant'Anna e la Piaggio: "L’Istituto di Biorobotica e la Piaggio collaborano di già. E’ di qualche mese fa la notizia che il progetto Centauro, nato proprio da una sinergica collaborazione tra Piaggio e Sant’Anna è stato approvato e riceverà un finanziamento di 5 milioni di euro. Mi dispiace dunque deludervi (riferito a Samuele Nacci e Benedetto Benedetti, ndr), ma il cartello Pontedera città dei motori non solo resterà ma si impreziosirà con la scritta Città della vespa e della robotica. Perché alla parola disperazione preferisco la parola speranza, alla parola polemica preferisco fare subito e bene, alla parola lotta preferisco piani industriali e progetti per il futuro".

In chiusura Pirri ha difeso il sindaco Millozzi e rivolto un'altra frecciata al sindacato: "Riguardo al tavolo Regionale per discutere del futuro del comparto, non ho visto nessuno di voi bussare alla mia porta e chiedermi sostegno, collaborazione o semplicemente informarmi in dettaglio delle vicende Piaggio. Al contrario, non posso non sottolineare con forza che il Sindaco Millozzi, così come tutta l’Amministrazione, è stato sempre impegnato nella tutela dei lavoratori e del lavoro, seguendo passo passo tutte le vicende che nel corso degli anni hanno visto Pontedera protagonista. Ritengo dunque che questo vostro attacco all’Amministrazione nasce da logiche che nulla hanno a che fare con il mio invito al Presidente del Consiglio e con la mia azione politica nell’ambito dello sviluppo economico locale". 

Tag