QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°22° 
Domani 15°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 20 agosto 2017

Lavoro sabato 12 agosto 2017 ore 08:11

Tmm, il 21 agosto vertice in Regione

Si tenta il tutto per tutto dopo l'incontro in prefettura dove è arrivata la conferma della messa in liquidazione dell'azienda e dei licenziamenti

PONTEDERA — La Tmm pacherà gli ultimi stipendi ai dipendenti ma ha già nominato un commissario liquidatore e dunque cesserà la attività di impresa. La conferma è arrivata dal vertice che si è svolto alla prefettura di Pisa nelle scorse ore.

Già avviata la procedura di licenziamento collettivo per 85 persone, al fianco delle quali, da subito, sono scese i sindacati e le istituzioni locali.

Proprio in questa logica, per il giorno 21 agosto è convocato un tavolo in Regione, all'unità di crisi, dove il tentativo sarà di portare anche la proprietà:"Vogliamo - dicono Cgil, Cisl e Uil - chiedere il ritiro immediato della procedura di liquidazione e l'apertura di una trattativa vera e propria".

"Quella della TMM - dicono ancora Cgil, Cisl e Uil - è l'ennesima, tragica vicenda di ridimensionamento dell'indotto e di tutto il comparto 2 ruote della Valdera che richiede un intervento e una unione di intenti da parte di tutti gli organi di rappresentanza sociale e istituzionale".

Il sindacato Cobas e il sindacato generale di Pisa mettono nel mirino la Piaggio e le sue politiche sul territorio ( la Tmm è infatti una azienda dell'indotto ) ma anche il ruolo avuto "Da chi ha concesso finanziamenti pubblici senza avere garanzie occupazionali".

Sulla stessa linea Rifondazione Comunista:"Vogliamo ancora una volta evidenziare - dice il partito - le ingenti risorse pubbliche provenienti dal livello nazionale e regionale che sono state versate alle imprese, a fronte di un costante attacco al diritto costituzionale al lavoro e di comportamenti spregiudicati che sempre di più vedono coinvolte le imprese anche nei nostri territori".

Per Gabriele Franchi, della Lista civica indipendente, il primo obiettivo deve essere quello di aprire "Una discussione che metta al centro la riorganizzazione complessiva del tessuto industriale locale ovviamente coinvolgendo e mettendo al centro dell'attenzione anche la Piaggio e il suo indotto".

Tag