QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°32° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 20 agosto 2017

Attualità venerdì 09 ottobre 2015 ore 13:20

Poste, un altro ufficio aperto fino ad aprile

I cittadini di Treggiaia durante una protesta

Il Tar accoglie il ricorso. A Treggiaia servizio garantito almeno fino alla primavera. Soddisfazione per Millozzi e Franconi. Il ruolo della Consulta

PONTEDERA — Dopo Uliveto e San Giovanni un altro sportello postale della provincia di Pisa resterà aperto, almeno fino al 20 aprile.

E' quello di Treggiaia nel Comune di Pontedera.

Il Tar della Toscana infatti ha accolto il ricorso dell'Amministrazione e ha sospeso la chiusura. La sospensiva avrà efficacia fino al 20 aprile 2016 quando lo stesso tribunale entrerà nel merito della questione e prenderà una decisione definitiva.

Lo scorso 18 settembre lo stesso Tar aveva accolto la richiesta di provvedimento cautelare avanzata dal Comune di Pontedera contro Poste italiane per la chiusura dell'Ufficio postale fissando allo scorso 7 ottobre la Camera di Consiglio.

E l'altro ieri si è tenuta l'udienza che ha avuto l'esito auspicato dal Comune di Pontedera.

In buona sostanza il Tar sospende il provvedimento di chiusura posto in essere da Poste italiane che saranno costrette a tenere aperto l'Ufficio di Treggiaia fino a che non sarà deciso il merito della causa. Per ora, quindi, l'ufficio postale rimane aperto.

Questo il pensiero del sindaco Simone Millozzi e dell'assessore Matteo Franconi che hanno seguito da vicino la vicenda: “E' la riprova che avevamo ragione nel definire l'atteggiamento di Poste Italiane prepotente ed arrogante e che la scelta intempestiva e fuori luogo di chiudere l'Ufficio di Treggiaia in attesa del pronunciamento cautelare del Tar, il cui esito era scontato perché identico per tutti i comuni che avevano fatto ricorso e che erano stati già esaminati, non andava nella direzione auspicata del buon senso e del rispetto per le istituzioni locali ed i cittadini. Sperando che il tavolo di confronto aperto a livello regionale dal Presidente Enrico Rossi possa portare ad un ripensamento dell'azienda, ribadiamo comunque che continueremo a battere tutte le strade a disposizione per scongiurare la chiusura di questo importante presidio. Esprimiamo grande soddisfazione per questa prima battaglia vinta dopo molti giorni di protesta, condotta insieme ai cittadini, davanti all'Ufficio postale di Treggiaia. Particolarmente importante è stato il lavoro congiunto svolto insieme alla Consulta di Treggiaia che ci ha accompagnato in questa azione. La Consulta è stata di stimolo costante nel sollecitarci alla risoluzione di questa problematica. La prova di forza messa in capo dall'azienda ha avuto vita breve ed è stata oltre che inutile pure dannosa, per il disservizio creato in questi giorni ai cittadini e per i costi fin qui sostenuti. Noi porteremo avanti con convinzione la nostra istanza sapendo di agire nell'interesse della nostra comunità”.

Tag