QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°18° 
Domani 15°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 30 maggio 2016

Attualità lunedì 27 luglio 2015 ore 09:30

Vico, le proposte dei cittadini con un clic

Il Consigliere con delega alla partecipazione, Aldo Picchi, illustra due nuovi progetti: "Bene in Comune" e "La Fabbrica del Cittadino"

VICOPISANO — Dopo Calcinaia e Casciana Terme Lari, anche a Vicopisano i cittadini diventano attivi. Anche il Comune del sindaco Juri Taglioli adotterà il portale La Fabbrica del cittadino, un social network che permetterà ai residenti di interagire più velocemente con l'Amministrazione: “Incentivare la partecipazione dei cittadini – spiega il Consigliere con delega alla partecipazione Aldo Picchi - è uno degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale di Vicopisano. Per realizzare questo obiettivo sono molte le soluzioni messe in atto, come per esempio gli incontri esplicativi per la presentazione del bilancio di previsione 2015”.

“Stiamo cercando di mettere in atto altre misure – aggiunge Picchi – infatti è stato presentato in Regione ‘Bene in comune’, un percorso per la costituzione di un albo dei cittadini attivi partecipato, per la promozione e la valorizzazione dei beni comuni e la Giunta ha appena deliberato di aderire alla Fabbrica del cittadino, un portale che permetterà ai cittadini di interagire più direttamente con il Comune, facendo segnalazioni, ad esempio, e potendo vedere facilmente il percorso delle stesse, prima di avere la risposta oppure proponendo suggerimenti che poi potranno essere valutati e accolti”.

In cosa consiste precisamente “Bene in Comune”? - “Nella stesura di un albo dei cittadini attivi - spiega ancora Picchi - e nella proposta e individuazione di loro progetti operativi che i cittadini potranno implementare una volta costituito l’albo in modo da dare fin da subito concretezza al processo. Questo favorisce una diversa impostazione del welfare locale, sempre più visto come una risorsa collettiva a cui i cittadini contribuiscono, generando circuiti di sussidiarietà e di valorizzazione delle risorse, e promuovendo una buona pratica che può innescarsi anche su altri territori, stimolando reti territoriali partecipative e sinergiche”.

I cittadini e l’Amministrazione potranno, quindi, sempre più camminare e agire fianco a fianco per creare progetti a beneficio della comunità. Tutto questo in modo condiviso e perseguendo la massima inclusione e il più forte coinvolgimento con presentazioni, incontri, laboratori partecipativi, eventi, seminari ecc.

“Se il progetto, ammesso dalla Regione - conclude Picchi - sarà finanziato avrà sicuramente un’ampia ricaduta sulla nostra comunità, sensibile, attenta, ricca di idee, fermenti, associazioni e proposte a tutti i livelli. Il terreno è estremamente fertile, ci sono già molte esperienze in tal senso, potremo stimolare insieme, ancora di più, la solidarietà, la responsabilizzazione e la sussidiarietà che si tradurranno in un vero e proprio welfare generativo, qualcosa di molto positivo per il senso di appartenenza e per il benessere di tutti. Per informazioni i cittadini possono contattarmi telefonando in Segreteria, 050/756925-09 o scrivendo a picchi@comune.vicopisano.pi.it”.  

Tag