QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19° 
Domani 13°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 ottobre 2017

Attualità mercoledì 09 agosto 2017 ore 12:45

Taglioli a Sant'Anna di Stazzema

Il primo cittadino vicarese: "Non basta gridare mai più, abbiamo il dovere e la responsabilità, a partire dalle nostre comunità"

VICOPISANO — Il sindaco Juri Taglioli parteciperà, anche quest'anno, in rappresentanza dell'amministrazione comunale di Vicopisano, alla commemorazione per il 73esimo anniversario della strage di Sant'Anna di Stazzema, una delle capitali del dolore e della memoria, sabato 12 agosto

Dopo il ritrovo delle autorità e delle delegazioni a Sant'Anna e la Santa Messa, celebrata dall'arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto ci saranno i saluti del sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, di un rappresentante dell'associazione Martiri di Sant'Anna e dei partecipanti al campo della pace in collaborazione con il Land del Baden Wuerttemberg. L'intervento dell'assessore della Regione Toscana, Vittorio Bugli precederà l'orazione ufficiale, tenuta quest'anno dal senatore Andrea Marcucci, presidente della Commissione Cultura del Senato. 

Seguirà l'inaugurazione della mostra Colori per la pace, alla presenza delle autorità e della responsabile del dipartimento di prevenzione dei conflitti dell'UE, Silvia Costantini. La celebrazione si concluderà con il Rintocco della "Campana della memoria" realizzata dall'artista Romano Cosci e donata dall'associazione Nuova Sant'Anna.

"Nel suo appello alla pace del 1984 Mario Luzi - ha detto Taglioli - scriveva parole che condivido fortemente, insieme al grido: non si ripeta mai più! E non basta gridarlo, abbiamo il dovere e la responsabilità di fare in modo, ogni giorno, a partire dalle nostre comunità, qualsiasi sia il nostro ruolo, che sia così. Viviamo tempi particolarmente difficili. Ora più che mai dobbiamo ricercare, insieme, l'umanità, il dialogo, la pace, la dignità del colloquio, il rispetto, l'armonia. Davanti a Sant'Anna, ricordando i suoi morti, nome per nome, a partire dalla più piccola vittima, Anna Pardini, sarà questo, di nuovo, l'impegno, questa la volontà ferma, questo il significato di mai più".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Attualità