QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°23° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 30 maggio 2016

Attualità mercoledì 10 febbraio 2016 ore 08:30

Fotografa il rifiuto, il nuovo concorso

L'originale iniziativa arriva in concomitanza con l'inizio della pesatura della spazzatura per la tariffa puntuale. Dove inviare gli scatti

CALCINAIA — Tagga il mastello, tagga la foto. Da lunedì 8 febbraio, hanno preso il via due importanti novità, entrambe legate ai rifiuti. Si tratta della fase di taggatura dei contenitori grigi dell’indifferenziato e del lancio del contest Instagram “Scatta la differenza”, promosso in collaborazione con Igfriends_toscana.

È stato lanciato il contest “Scatta la differenza”, una competizione a suon di fotografie scattate con lo smartphone che viaggeranno nell’etere grazie a al social network Instagram.

“Con Scatta la differenza vogliamo solleticare la fantasia dei nostri follower, oltre 3400 – ha spiegato Nicola Giuntoli, uno degli amministratori del gruppo Igfriends_toscana -, e di quelli del profilo Instagram del Comune di Calcinaia, chiamandoli a partecipare a un divertente confronto fotografico. L’invito è infatti a scattare con il proprio cellulare foto simpatiche e originali inerenti alla raccolta differenziata dei rifiuti e alle buone pratiche da mettere in campo per effettuarla al meglio. L’iniziativa si protrarrà fino al 21 marzo. Fino ad allora sarà possibile postare foto concernenti il tema del concorso, contrassegnate dall’hashtag #igftcalcinaia_scattaladifferenza. Nell’ultima settimana del mese di marzo si terrà il ballottaggio tra le tre foto selezionate come finaliste: la vincitrice sarà svelata venerdì 1 aprile, giorno di avvio della sperimentazione della tariffa puntuale. Le foto più interessanti saranno utilizzate dal Comune di Calcinaia nelle campagne di informazione e sensibilizzazione, pubblicate sui social network istituzionali e stampate su volantini e manifesti”.

Per quanto riguarda invece la taggatura dei mastelli per la tariffa puntuale ha parlato l'assessore all'ambiente Cristiano Alderigi: “A partire da oggi i cittadini, previo appuntamento, dotati di dati catastali, documento di identità e mastello dell’indifferenziato, potranno recarsi a ricevere il proprio tag. Fino al 20 febbraio, le operazioni di taggatura si terranno a Fornacette, presso la sede della Misericordia, mentre dal 22 febbraio al 5 marzo si svolgeranno a Calcinaia, presso il centro Peppino Impastato, in piazza Carlo Alberto. È sufficiente la presenza di un solo membro maggiorenne della famiglia per effettuare la taggatura. In caso di impossibilità a recarsi personalmente negli appositi “punti tag” è stata prevista la possibilità di delegare una persona di fiducia. Il modello della delega è disponibile online, sul sito del Comune di Calcinaia”.

“Al momento sono state registrate le prenotazioni di circa duemila famiglie, su un totale di oltre 5 mila nuclei familiari presenti sul territorio comunale – precisa l’assessore Alderigi -. Invito dunque chi ancora non avesse provveduto a fissare l’appuntamento per l’apposizione del tag a farlo quanto prima, chiamando il numero verde 800 959095 da telefono fisso, oppure il numero 0587 261880 da telefono cellulare, oppure a prenotarsi tramite la piattaforma online, a cui si può accedere direttamente dal sito web del Comune di Calcinaia, che riporta un apposito link in homepage”.

“A questo proposito, ricordo che l’apposizione del tag è obbligatoria – conclude l’assessore -. Chi, al termine delle operazioni di taggatura, previsto per il prossimo 5 Marzo, fosse ancora sprovvisto del chip, incorrerà in sanzioni. Abbiamo infatti rinnovato l’ordinanza sulla raccolta porta a porta emanata nel 2011, prevedendo multe per chi non doterà il mastello grigio del codice elettronico. La tariffazione puntuale rappresenta una partita importante per il futuro del nostro territorio, che dobbiamo giocare assieme. Questo nuovo sistema non fa infatti che assicurare a tutti una maggiore equità, garantendo tariffe più giuste”.

Tag