QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°20° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 22 luglio 2018

Sport sabato 07 luglio 2018 ore 09:00

L'Fc Ponsacco piazza i primi tre colpi di mercato

Matteo Caciagli

Tazzer e Bulgarelli, terzino e portiere, arrivano in prestito dal Genoa. Il centrocampista esperto Matteo Caciagli ha firmato nel pomeriggio



PONSACCO — Massimo Tazzer, terzino destro, classe '99, e Alessandro Bulgarelli, portiere, classe 2000. Arrivano in prestito dal Genoa i primi due acquisti dell'Fc Ponsacco 1920. Ma il vero colpo di mercato è stato ufficializzato nel pomeriggio di ieri nella nuova sede di via Traversa Livornese con la firma del contratto da parte dell'esperto centrocampista Matteo Caciagli.

I due giovani giocatori sono entrambi cresciuti nel vivaio del Genoa ed hanno percorso tutta la trafila del settore giovanile. Tazzer, 19 anni, è un laterale difensivo di destra, vero e proprio punto di forza della Primavera rossoblu con la quale, in due stagioni, ha collezionato 45 presenze (fra campionato, Coppa Italia e Torneo di Viareggio) e realizzato tre reti. Conta anche una convocazione in prima squadra, in serie A, dato che il 29 gennaio 2017 l'allora tecnico del Genoa Juric lo portò in panchina nella trasferta di Firenze contro la formazione viola (3-3 il risultato finale). “Arrivo con tanto entusiasmo e voglia di far bene – sono le sue prime parole pronunciate da giocatore dell'Fc Ponsacco 1920–: mi metterò subito a disposizione del mister per aiutare la squadra a centrare quell'impresa che è sfuggita lo scorso. Mi hanno convinto il progetto sportivo che mi è stato presentato e anche il calore della piazza, una delle più passionali della serie D”.

Bulgarelli, invece, ha 18 anni è un portiere nel giro delle nazionali giovanili (tre presenze con l'Under 15 e due con l'Under 16), ed è stata una colonna (26 presenze) dell'Under 17 che, due stagioni fa, ha chiuso la stagione al primo posto del girone A davanti a squadre del calibro di Torino, Juventus e Fiorentina. “Sarà il mio primo campionato nel calcio dei grandi e sono convinto di aver fatto la scelta giusta – ha detto -: la società, infatti, punta tantissimo sui giovani e l'allenatore è molto bravo nel valorizzarli e tirar fuori il meglio da ciascuno di essi”.

Caciagli non ha bisogno di presentazione: 32 anni, centrocampista eclettico, capace di abbinare qualità tecniche, temperamento e soprattutto personalità ed esperienza. I numeri lasciano poco spazio alle interpretazioni: la stagione scorsa ha giocato nel San Donato Tavernelle, ma in carriera conta più di 250 presenze nei campionati professionistici (serie C1 e C2) con le maglie di Pisa, Cuiopelli Cappiano, Poggibonsi, Bassano, Borgo a Buggiano, Porto Tolle, Gavorrano e Tuttocuoio.

Era uno degli elementi più ricercati sul mercato della serie D e se lo è aggiudicato l’Fc Ponsacco 1920. Ieri la firma del contratto alla presenza del presidente Massimo Donati e del direttore generale Angelo Perriello. “Sono felicissimo di essere qui, avevo bisogno di emozioni e in serie D, sotto questo profilo, Ponsacco è una piazza che non teme paragoni – ha detto subito dopo la firma -. Non credo che avrò particolari problemi di ambientamento e inserimento: sono nato a Calcinaia e vivo a Santa Croce sull’Arno, ad una manciata di chilometri da qui. Inoltre conosco molto bene il direttore sportivo Andrea Luperini e, soprattutto, mister Giovanni Maneschi, che mi ha allenato due anni fa a Montecatini, e il suo vice Francesco Colombini, che è stato mio compagno di squadra. Obiettivi? Nelle ultime due stagioni il Ponsacco ha fatto cose straordinarie, ripetersi è sempre difficile ma ci proveremo. Non vedo l’ora di cominciare e sono contento anche di essermi avvicinato un po’ a casa: anche per motivi personali, avevo bisogno di stare più vicino alla famiglia”



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità