QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°21° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 luglio 2018

Cultura sabato 14 aprile 2018 ore 12:15

In mostra la sensibilità di Grazia Taliani

L'inagurazione della mostra "Di Grazia Taliani" (foto FB: Filippo Lotti)

Inaugurata ieri l'esposizione curata da Nicola Micieli, a Villa Crastan e all'ex cinema Roma, su iniziativa di Comune e Tagete edizioni



PONTEDERA — Ha aperto al pubblico ieri, venerdì 13, la mostra Di Grazia Taliani, promossa dal Comune di Pontedera in collaborazione con Tagete Edizioni nei locali di Villa Crastan e dell'ex cinema Roma. Si tratta di un'antologica, curata da Nicola Micieli, che riassume "le emozioni e gli interessi di una vita, ma soprattutto testimonia la perseveranza di una donna che ha voluto affermare il suo ruolo di artista compatibilmente con l'esigenza di maternità, il lavoro e l'insaziabile sete di conoscenza".

Grazia Taliani ha esordito a Pontedera nel 1988 alle Logge della Pretura, dove tornava nel 1991 e nel 1994 con la fantasiosa mostra Storia di un secchiello di latta, esponendo con i suoi dipinti una bellissima collezione di giocattoli. Ancora nel 2003, in occasione dell'8 marzo, al Centro per l'Arte Otello Cirri, presentava un ciclo di opere dedicate all'universo femminile. Da allora il percorso espositivo dell'artista si è sbizzarrito in una sorta di creatività senza limiti che ha trovato stimoli dalla luce, dai colori e dai paesaggi soprattutto mediterranei.

Con Grazia Taliani si ripercorrono i momenti più significativi della sua vita e la storia della città attraverso le belle immagini fotografiche che fanno da corredo alle rappresentazioni pittoriche nel catalogo. Un flusso ininterrotto di ricordi, di emozioni che non lasciano spazio ai rimpianti perché la magia cromatica degli azzurri, dei gialli solari, dei rossi che troviamo nei suoi dipinti accentua e sottolinea il suo continuo e vitale interesse per la vita

“Con questa mostra - ci ha tenuto a sottolineare l'assessora alla cultura Liviana Canovai – oltre a rendere un omaggio ad una nostra concittadina e brava artista proseguiamo nell'opera di valorizzazione e di coinvolgimento degli spazi di Villa Crastan, sempre più strategici nella vita culturale di Pontedera”.

L'esposizione, a ingresso gratuito, sarà visitabile fino al 13 maggio con orario 9-19 per Villa Crastan e 10-12 e 17-20 per l'ex cinema Roma, anche la domenica.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità