QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°12° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 23 maggio 2018

Attualità sabato 20 gennaio 2018 ore 13:45

Minacce di morte a sindaca, vicinanza dell'Unione

I sindaci dell'Unione Valdera, manca Millozzi in questo scatto di qualche mese fa
I sindaci dell'Unione Valdera, manca Millozzi in questo scatto di qualche mese fa

Sette sindaci della Valdera hanno espresso la loro solidarietà a Brenda Barnini che ha ricevuto una lettera con minacce, due proiettili e una svastica



PONTEDERA — Sono tutti "dalla parte di Brenda" e la invitano a prendere parte alla manifestazione antifascista in programma il 27 gennaio a Pisa.

I sindaci dell'Unione Valdera Lucia Ciampi, Marco Gherardini, Simone Millozzi, Dario Carmassi, Arianna Cecchini, Alessio Lari e Mirko Terreni hanno commentato la lettera ricevuta ieri dalla sindaca di Empoli Brenda Barnini: “Un gesto ignobile, esecrabile, frutto di un clima esacerbato che si nutre di paura e odio e in questo contesto non si può assistere indifferenti a rigurgiti fascisti che da una parte intendono intimidire e dall’altra sembrano voler soffiare sul fuoco del rancore e dell’ostilità razziale”.

“Chi amministra un paese o una città – hanno spiegato i sindaci dell’Unione – rappresenta una comunità e valori come la democrazia e la libertà, capisaldi della nostra Repubblica nati proprio dalle lotte di Resistenza e dal ripudio del regime fascista. Le minacce che ha subito Brenda, a cui va tutta la nostra solidarietà, sono pertanto un oltraggio alla democrazia. Forse è venuto il momento di manifestare apertamente il dissenso di tutto il paese verso questa barbarie morale. Per questo motivo invitiamo Brenda a prendere parte con noi alla manifestazione “Mai più Fascismi” promossa da ANPI e dal tavolo provinciale dell’antifascismo per la Giornata della Memoria 2018 che si terrà a Pisa il prossimo Sabato 27 Gennaio. Noi saremo là a condannare atti come questi e a ribadire che ci sono valori inviolabili in una democrazia”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità