QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°21° 
Domani 14°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 27 maggio 2016

Sport mercoledì 24 febbraio 2016 ore 06:30

Sfida a colpi di arti marziali

Nella gabbia-ring ottagonale al PalaMatteoli del centro sportivo Bellaria si è tenuto "Matside in the Cage", spettacolari incontri inediti in Valdera

PONTEDERA — Un palazzetto gremito ha fatto da cornice alla serie di spettacolari incontri di arti marziali miste in una “gabbia”. Gli incontri sono stati diretti da Alessandro Matteoli.

Hanno iniziato i dilettanti dell’Immaf con la categoria al limite dei 61 chili. Nicola Tropi (Fenice Pisa) ha la meglio per verdetto unanime su Fortunato Calderone (Spirit Kombact - Messina).

E' stata poi la volta dell’Mma categoria al limite dei 61 chili, dove Nicolas Turcan (Shoot Team - Modena) ha vinto per “split decision” su Gionata “Akuma” Genisini (La Fenice - Pisa). Il terzo combattimento al limite dei 70 chili ha visto prevalere Jacopo Santini (Italian Top Team - Fucecchio) su Andrea Maniàci (Ramada Jiu Jitsu - Lecco) per Split Decision. 

Due incontri di “Grappling”, una “Lotta di Sottomissione” per la categoria al limite dei 68 chili, Pietro Falco (Fight Gym - Larciano, PT) ha battuto 6 a 2 Marco Gavino (Matside Jiu Jitsu - Livorno), e per la categoria al limite dei 78 chili, Maicol Benetti (Livorno Fight Team) ha avuto la meglio per 4 a 2 su Ivan De Iturbe (Matside Jiu Jitsu Lucca). 

Gli incontri di Mma sono proseguiti nella categoria al limite dei 77 chili dove Riccardo Ciucci (Sport Kombact Club - Livorno) ha sconfitto Claudio Ciccòla (Pal.Millennium - Cascina). Pesi massimi: Federico Casalini (Italian Top Team - Fucecchio) ha ceduto per ko tecnico con Eliobe Gomez (Hung Mun Roma). 

La vecchia gloria della boxe Antonio Fusco è tornato a combattere a 43 anni in una gabbia con le regole del K1 contro l’albanese Helidon Gaba (oltre 100 incontri di boxe in carriera, 33 anni). Fusco non ha deluso i suoi tanti tifosi e allievi,sbrigando la pratica con un ko tecnico al primo round. 

Sempre pesi massimi, Matteo Riccetti (Italian Top Team - Matside) ha incontra Haris Mujkanovic, arrivato dalla Bosnia Erzegovina con un tabellino di 39 match di cui 28 vinti e 1 pareggiato. Mujkanovic non ha resistito più di un round da cinque minuti a Riccetti ed è stato fermato dall’arbitro per ko tecnico. 

Molto fair play tra i combattenti, che immediatamente dopo il gong finale si abbracciavano e complimentavano a vicenda.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Lavoro