QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 24°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 24 luglio 2016

Attualità giovedì 28 gennaio 2016 ore 15:15

La sfida di Ciampi: "L'argine resti pulito"

Nonostante non sia competenza comunale, gli operai hanno provveduto questa mattina alla pulizia delle sponde del canale Emissario a Fornacette

CALCINAIA — Anche a Calcinaia si combatte contro l'abbandono dei rifiuti negli spazi pubblici, come l'argine del canale Emissario a Fornacette, situazione resa nota anche da alcune segnalazioni dell'opposizione Bene Comune.

“Di fronte al tema dell’ambiente, della sua conservazione, pulizia e tutela, siamo tutti chiamati a fare la nostra parte – ha commentato il sindaco Lucia Ciampi -. In primis il Comune: è infatti suo dovere garantire ai cittadini un sistema di raccolta e smaltimento di rifiuti sostenibile dal punto di vista sia ambientale, che economico. Su questo fronte, l’amministrazione comunale calcinaiola sta procedendo a grandi passi: dal 2009 ad oggi si è infatti passati dai cassonetti alla raccolta porta a porta, fino alla sperimentazione della tariffa puntuale. In questo periodo gli esiti positivi sono stati numerosi e tangibili: dai riconoscimenti di “Comune Riciclone”, fino all’invariabilità della tariffa sui rifiuti, che per sette anni consecutivi non ha sostanzialmente subito aumenti”.

“Non meno importante e fondamentale è anche l’impegno dei cittadini – ha continuato Ciampi -, chiamati a utilizzare al meglio il servizio messo a loro disposizione, rendendolo proficuo ed efficace. Ogni volta che un solo cittadino lascia qualcosa in un luogo non idoneo, dai mozziconi di sigaretta a oggetti di più grandi dimensioni, fa scempio del territorio, ledendone non solo l’immagine, ma anche la salubrità".

“Un primo campo di prova per sperimentare questa forma di cittadinanza attiva e responsabile può essere quello del Canale Emissario. Le sue sponde, purtroppo colpite in modo consistente dal fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, sono state pulite questa mattina. Nonostante l’area non sia di competenza comunale, è stata l’amministrazione a predisporre l’intervento. Quegli argini puliti rappresentano una sfida per tutti noi: se riusciremo a mantenerli puliti senza dover predisporre e finanziare operazioni ad hoc, potremo festeggiare una vittoria dell’intera collettività”.

Tag