QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°20° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 19 settembre 2019

Attualità lunedì 13 maggio 2013 ore 19:30

Nasce il progetto "Accompagnamento Solidale"



Il progetto è promosso dalla Società della Salute e attuato dalla Cooperativa "Il Progetto"

PONTEDERA - Si chiama accompagnamento solidale e ha per obiettivo quello di accompagnare nel loro percorso di crescita i ragazzi e le ragazze che vivono nelle comunità a dimensione familiare per minori nella Valdera. A promuovere il progetto è la società della Salute insieme all'Unione dei Comuni e il servizio socio sanitario. La parte attuativa invece sarà competenza della Cooperativa “Il Progetto” che si trova a Pontedera nel quartiere Gronchi, dove gli operatori tutti altamente qualificati, accolgono i minori che arrivano da situazioni difficili o addirittura emergenziali, dopo l'assegnazione del tribunale del minore. Il progetto seguirà un periodo di sperimentazione di 18 mesi, durante i quali la struttura cercherà l'aiuto di volontari che vogliono condividere per alcune ore a settimana l'esperienza dell'affidamento. Il ragazzo ospite, per alcune ore a settimana potrà essere preso momentaneamente in carico da altri adulti magari una famiglia o anche persone sole che gli offriranno l'opportunità di fare nuove esperienza, da quelle ricreative a quelle formative. “L'idea - dice Emilio Accardi, il responsabile della struttura - ad esempio è che la famiglia di qualche amico del ragazzo o di qualche compagno di scuola possa ospitarlo per alcune ore, magari per portarlo a fare attività sportive insieme al proprio figlio, oppure per momento ricreativi”. Alla conferenza stampa di presentazione del progetto, che punta a rendere sempre più trasparente e aperta al tessuto sociale la comunità, erano presenti il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi, la direttrice della società della salute Patrizia Salvadori e la garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza Grazia Sestini. Proprio Sestini ha sottolineato l'importanza di queste iniziative per evitare che la comunità diventi un luogo chiuso e avulso dalla realtà: “I ragazzi ospiti di questa struttura sono ragazzi che provengono da situazioni difficili e quindi è fondamentale che abbiano la possibilità di condurre un'esistenza il più normale possibile”. Il progetto “Accompagnamento solidale, la comunità che accoglie la comunità” è ritenuto un'esperienza fondamentale per il futuro di queste strutture. Al momento a Pontedera sono ospitati 10 bambini, 8 stabilmente e due che provengono da situazioni emergenziali.


Tag

Pd, Marcucci: «Scelta di Renzi sbagliata, io resto e metto a disposizione mio ruolo capogruppo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Sport

Attualità