Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA19°31°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saman Abbas, le immagini dei genitori a Malpensa in fuga verso il Pakistan

Cultura giovedì 27 giugno 2013 ore 19:15

La Vespa è solo pontederese, ordinata la distruzione di 49 copie francesi



Il tribunale parigino riconosce a Piaggio la paternità intellettuale del disegno della Vespa Parigi - Il Tribunal de Grande Instance di Parigi, una sorta di ultimo grado di giudizio in materia di controversie civili, ha ordinato la distruzione di 49 scooter che erano stati esposti nel 2011 al Salon de la Moto et du Scooter e che avevano copiato la Vespa della Piaggio. Il giudice ha riconosciuto il diritto d'autore della società pontederese sul disegno dello scooter più famoso al mondo. Dopo la decisione del magistrato il tribunale d'oltralpe ha intimato la distruzione dei 49 scooter che erano esposti al Salone motociclistico francese. Nella sentenza si legge che con quei modelli i costruttori avevano evidentemente violato le leggi che regolano il diritto d'autore in danno di Piaggio. La società' responsabile della contraffazione dovrà anche sostenere le spese legali del processo. Una sentenza importante, hanno spiegato dalla Piaggio, per rivendicare la paternità e la protezione del marchio Vespa anche nel paese transalpino.
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stavolta il tratto interessato è quello tra Pontedera e la diramazione verso Pisa, sempre in direzione Mare. E' il secondo di oggi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Valentina Bani

Giovedì 10 Giugno 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS