QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°14° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Attualità venerdì 29 marzo 2013 ore 17:35

Valdera, l'eldorado per chi cerca lavoro



Settori metalmeccanico, artigianale e conciario attraggono manodopera straniera VALDERA – Negli ultimi 10 anni la popolazione degli stranieri in Valdera è quadruplicata e in particolar modo è cresciuta nelle città di Pontedera, Ponsacco e Santa Maria a Monte. Non a caso, tre centri fra i più attivi nel settore industriale e artigianale. La città della Piaggio e capofila dell’Unione Valdera, quella del mobile e quella dell’industria conciaria, che hanno tutto sommato retto al colpo della crisi economica, sono evidentemente apparse appetibili agli extracomunitari in cerca di lavoro. I dati provinciali evidenziano infatti quanto in questi anni si sono allungate le file di fronte ai centri per l’impiego: tra il 2010 e il 2011 gli iscritti agli uffici di collocamento sono infatti aumentati di circa il 16%. Oltre a speranze in campo lavorativo, questi territori probabilmente hanno attirato le comunità straniere anche per le buone politiche di accoglienza che sono state intraprese in questi anni. Le logiche di ospitalità verso cui si sono mosse le amministrazioni e i cittadini potrebbero infatti avere facilitato l’integrazione delle svariate etnie presenti sul territorio. Pratiche di accoglienza che forse hanno contribuito anche ad altri due dati emersi dalle statistiche provinciali: il generale aumento di donne e di under 14 fra gli stranieri, segno del fatto che famiglie intere scelgono di stabilirsi in queste città. Un’eccezione è il caso di Pontedera, dove nelle comunità degli stranieri la popolazione maschile supera quella femminile. Un dato che suggerisce un comportamento diverso da parte degli immigrati. Qui infatti sono molti quelli che sono arrivati in cerca di lavoro e non hanno ancora messo su famiglia. Un elemento che potrebbe rallentare il processo di integrazione e in parte suggerire un turn over più veloce dei lavoratori nelle aziende del settore metalmeccanico. Lo stesso andamento altalenante delle assunzioni in Piaggio e indotto infatti dimostra una certa instabilità occupazionale che induce gli immigrati a rimanere nella città tanto quanto dura il lavoro.


Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport