Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:04 METEO:PONTEDERA10°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Sport domenica 15 giugno 2014 ore 17:13

Sui pedali per conquistare le vette del Serra

Quasi 350 ciclisti non professionisti hanno partecipato alla corsa non competitiva "Trittico del Serra"



BUTI — Erano 348 da tutta Italia i partecipanti alla corsa ciclistica non competitiva del “Trittico del Serra” che si è svolta a sulle strade del monte Serra domenica otto giugno. Si tratta di una manifestazione cicloturistica non competitiva che prevede l'ascesa del Monte Serra dai tre versanti.

L'evento organizzato dalla neonata Unione Ciclistica Pontedera Cicli Zapier con la fattiva collaborazione dell'associazione Trittici del Serra ha visto partire i ciclisti dal calci alle 8 di mattina ed stata patrocinata anche dalla Federazione Ciclistica Italiana

La manifestazione unica nel suo genere è nata in sordina otto anni, fa ma sta crescendo l'interesse degli amatori che affrontano il Monte Serra dal versante di Calci prima per proseguire con il versante di Sant'Andrae di Compito e infine per ultimo quello di Buti, si rivolge a tutti quei ciclisti che vogliono cimentarsi sulle salite dove molti corridori professionisti si allenano o testano la loro condizione in vista di gare importanti. Nel dettaglio la manifestazione ha un percorso di 61 chilometri con un dislivello di 2500 metri.

La manifestazione è valida anche come prima prova del circuito cicloturistico Cieli e terre Toscane.

Nonostante il gran caldo quasi tutti i partecipanti hanno concluso l'intero percorso ottenendo il Brevetto del Monte Serra. La prossima iniziativa dei Trittici del Serra sarà l'ascesa del Monte Serra in notturna che si terrà a metà di luglio.

Alla partenza di Calci era presente anche l'assessore allo Sport di quel Comune che ha dato il patrocinio alla manifestazione. L'augurio degli organizzatori che lo stesso interesse possa avere anche nelle autorità comunali di Buti e Capannori e che alla decima edizione si possa parlare di una chiusura parziale del traffico in modo da ridurre ogni pericolo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna colpita da infarto è stata salvata dal pronto intervento di una pattuglia della Polizia Locale. Successivamente il trasporto in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS