QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°23° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Cronaca venerdì 04 luglio 2014 ore 12:52

Arrestato a Pontedera, evade per la decima volta

Lo stesso carabiniere lo ha arrestato due volte in 48 ore. Questa volta gli sarà applicato il braccialetto elettronico



PISA — Questa mattina lo hanno arrestato di nuovo. Per la terza volta in pochi giorni. Il ragazzo di 25 anni evaso dai domiciliari a Crespina Lorenzana che i carabinieri di Pontedera avevano trovato in stazione, questa mattina era a Pisa, ancora in stazione e ancora evaso dai domiciliari.

Per la decima volta in pochi mesi. Spesso, secondo i carabinieri, il 25enne li attendeva nella casa in cui era ristretto, a Cenaia, ma poi si allontanava verso Pisa o Pontedera, dove domenica lo hanno trovato di nuovo.

Celebrata la direttissima, grazie alla nuova riforma “svuota carceri”, il giudice non ha potuto assegnare la custodia in carcere e ha rimandato il ragazzo ai domiciliari, questa volta con il braccialetto elettronico. Lo stesso carabinieri che lo aveva arrestato, però, lo ha visto in giro anche martedì, nonostante il nuovo provvedimento e nonostante il braccialetto.

Pur libero dal servizio, arresta nuovamente il cittadino marocchino che viene riportato ai domiciliari per una nuova direttissima il giorno successivo, a circa 48 ore dall’altra. Nuovamente condannato per evasione, dopo il processo viene riaccompagnato ai domiciliari: il braccialetto non era stato messo per indisponibilità temporanea.
Stamattina, durante un nuovo controllo presso la stazione ferroviaria di Pisa, è stato arrestato per la terza volta in meno di una settimana: sarà nuovamente accompagnato a Cenaia dove questa volta dovrebbe essergli applicato il braccialetto elettronico.



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport