Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:27 METEO:PONTEDERA17°30°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Federica Pellegrini e il suo compleanno: «Festeggerò con tanto sushi»

Cronaca lunedì 05 gennaio 2015 ore 17:24

Bloccato rave party in un’area industriale

Nell’operazione dei carabinieri sono stati 35 i giovani denunciati, provenienti un po' da tutta Italia. L’accusa: invasione abusiva di terreno privato



PISA — È stato bloccato dai carabinieri di Pisa un rave party, in programma per stasera, in un capannone in disuso a Ospedaletto, la zona industriale e artigianale di Pisa.

Nell’operazione sono stati 35 i giovani denunciati, provenienti da tutta Italia. L’accusa: invasione abusiva di terreno privato. La scoperta è avvenuta in tarda mattinata quando una pattuglia dei carabinieri, nel corso di un giro di perlustrazione e controllo del territorio, ha fermato nella zona due giovani a piedi in possesso di alcune attrezzature audio. E da lì si è capito subito cosa stesse succedendo.

Sul posto, pattuglie e unità cinofile per un intervento coordinato che ha permesso di trovare anche della droga nascosta tra i cespugli.

I carabinieri, da la presenza del nutrito gruppo di giovani, hanno deciso di non sgomberare l'edificio. Tutti i giovani però sono stati diffidati a restare nell’area di Ospedaletto, che è stata recintata.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Crescono i contagiati dal coronavirus dopo i primi casi di qualche giorno fa. Il soggiorno, per ragazzi delle medie, e si è svolto in Garfagnana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanna Becherini Ved. Battini

Lunedì 02 Agosto 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca