Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:56 METEO:PONTEDERA10°20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio a Catania: le immagini dall'alto con il drone, danni ingenti

Cronaca martedì 24 settembre 2019 ore 12:00

Dodici mesi fa il gigantesco rogo del Serra

Quasi 1500 ettari distrutti in un incendio divampato in una sera di vento. In questi giorni si è aperto il processo a carico del presunto piromane



CALCI — Un anno fa il drammatico rogo del Monte Pisano che mandò in fumo quasi 1500 ettari di bosco provocando quindici milioni di euro di danni e danneggiando dodici case.

Le fiamme partirono in una sera molto ventosa, il 24 settembre 2018 e si mangiarono la vegetazione per giorni prima di essere domate da centinaia di uomini e mezzi impegnati nella zona sin da subito. Fumo e cenere arrivarono a decine di chilometri di distanza, rendendo il panorama spettrale.

A poco meno di un anno dai fatti, l'undici settembre, è intanto partito al tribunale di Pisa il processo a carico del presunto piromane.

L'imputato è Giacomo Franceschi, il volontario di 38 anni per il quale la Procura ha chiesto il giudizio immediato. L'uomo è accusato di avere appiccato il gigantesco rogo che, nel settembre di un anno fa, mandò in cenere il Monte Pisano

Franceschi, che è in carcere da nove mesi, deve rispondere di incendio doloso e disastro ambientale.

Intanto, in queste ore, si sta ricordando quanto avvenne. I Comuni di Vicopisano e Calci hanno promosso un calendario di iniziative con mostre, passeggiate, incontri, seminari, proiezioni e momenti di confronto, come quello che si tiene oggi pomeriggio al teatro Valgraziosa con  "L'obiettivo di fare il punto, alla presenza di autorità, istituzioni, associazioni, organi d'informazione e cittadini, di quanto è stato fatto. Per rendere conto alla comunità e restituire quanto la comunità, con impegno, generosità, dedizione e solidarietà ha dato, incessantemente, in questi mesi."

E se i segni del disastro sono ancora oggi ben visibili, si sono aperte, tra il nero, alcune macchie verdi che fanno rinascere la speranza: quella di una natura che vuole prendersi la sua rivincita.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cantiere si prolunga e arriverà fino a metà dicembre. La chiusura del ponte sull'Arno sta provocando disagi per gli automobilisti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Fabrizio Bandecchi

Sabato 18 Settembre 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Spettacoli

Attualità

CORONAVIRUS