comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°31° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Attualità lunedì 03 luglio 2017 ore 11:15

Ora è la parrocchia Madre Teresa di Calcutta

Foto di: Marcella Bitozzi

La chiesa di Santa Lucia di Perignano è stata cointitolata alla santa. Cerimonia alla presenza del cardinale Angelo Comastri



CASCIANA TERME LARI — Don Armando Zappolini, tra le polemiche, continua la sua opera di cattolico e ieri pomeriggio ha organizzato la cerimonia di cointitolazione della Chiesa Parrocchiale di Santa Lucia anche a Suor Maria Teresa di Calcutta.

Presente il cardinale Angelo Comastri, il vescovo di San Miniato Andrea Migliavacca, il vicario monsignor Morello Morelli, e padre Orson Wells di Calcutta, che hanno celebrato la Santa Messa insieme a Don Armando ed altri Parroci.

Insieme a loro anche personalità delle istituzioni civili.

“Ho conosciuto il Cardinale Comastri, arciprete della basilica del Vaticano, perché mi è stato presentato proprio da Maria Teresa di Calcutta – ha detto Don Armando – e da allora siamo rimasti sempre in contatto”.

Ora la Parrocchia si chiamerà “Parrocchia di Santa Lucia e Madre Teresa di Calcutta” come scritto sulla lapide di marmo scoperta durante la cerimonia.

E’ proprio nel 1991, anno della visita di Madre Teresa di Calcutta a Perignano, che Don Armando fondò l’Associazione Bhalobasa la cui attività è stata oggetto di recenti di attacchi e contrattacchi mediatici e sui social, una Onlus a sostegno dei più deboli che Don Armando continua a portare avanti a testa alta e che sembra godere dell’approvazione anche delle istituzioni cattoliche di più alto livello.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cultura

Attualità

Cronaca