QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 17 agosto 2019

Spettacoli giovedì 05 novembre 2015 ore 08:00

"Il matrimonio segreto" al Verdi

Dramma giocoso, che sfata il mito dell’opera come spettacolo tragico e che farà ridere e divertire, in scena domenica 8 novembre alle 16



CASCIANA TERME LARI — "Il matrimonio segreto" di Domenico Cimarosa, in versione “dramma giocoso” andrà in onda domenica 8 novembre alle 16 al Teatro Verdi di Casciana Terme.

Lo spettacolo è organizzato dall’AIT Guascone,  la regia è di Emiliana Paoli, e la direzione artistica e l'organizzazione di Paolo Pecchioli.

Si tratta di un’opera settecentesca rimasta nel grande repertorio operistico moderno per la sua straordinarietà, unicità e bellezza.

La frizzante vitalità de “Il matrimonio segreto”, risiede oltre che nella grandezza della musica del compositore, anche in un libretto ingegnosamente architettato dal librettista Gioanni Bertati.

Un equilibrio perfetto tra musica e testo in una commedia piena di equivoci, tessuti da personaggi dagli aspetti grotteschi che mai degenerano in comportamenti eccessivi, personaggi che ironicamente rappresentano gli usi ed i costumi di un'epoca ma che sono anche caratteri, maschere della commedia dell'arte e che quindi rappresentano le varie tipologie dell'individuo in tutte le sue sfaccettature, pregi e debolezze umane di ogni tempo.

Non è un caso il fatto che sia l'unica opera del settecento, escludendo Mozart, rimasta presente nel grande repertorio operistico.

Tutta l'opera gira attorno ai sei personaggi protagonisti: non c'è coro, non ci sono pause. La storia scorre senza interruzione verso il meritato lieto fine, non priva di nodi, intrighi e accidenti.

Il ruolo del sig. Geronimo, ricco mercante e padre di Carolina ed Elisetta, è affidato al basso Paolo Pecchioli, già direttore artistico dell’associazione musicale Accademia G. Verdi, mentre il ruolo delle sorelle a Patrizia e Paola Cigna, le quali sono anche sorelle gemelle nella vita reale.

Il conte Robinson, corteggiatore delle ragazze, è interpretato da Michele Pierleon, la vecchia zia Fidalma, sarà Monica Minarelli che torna a calcare il palcoscenico del Verdi dopo il Gianni Schicchi del 2013, e il garzone di casa e sposo in “segreto” di Carolina è il tenore Giampaolo Franconi.

L’orchestra da camera di Asolo sarà diretta dal Maestro Roberto Zarpellon.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca