QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Politica lunedì 25 aprile 2016 ore 18:30

"Serve un intervento alla Capannina"

La Capannina

A chiederlo è la lista Insieme è Possibile dopo i problemi lamentati dagli abitanti in seguito agli smottamenti che hanno colpito via Leopardi



CASCIANA TERME LARI — "Nel piano triennale delle opere pubbliche 2016/2018 non esiste un capitolo di spesa che riguardi La Capannina. Nessun intervento relativo o comunque collegato ad opere riferite al miglioramento delle condizioni idrogeologiche della zona nonostante che il problema sia conosciuto e da tempo denunciato in tutte le sedi, ancorché ben individuato in quanto riferibile ad un area ben localizzata". La denuncia arriva dalla lista Insieme è Possibile e riguarda i fenomeni di smottamento di terreno che hanno investito via Leopardi a La Capannina durante lo scorso sabato di forti piogge.

Fenomeno, a quanto detto dagli esponenti della lista d'opposizione, che sarebbe capitato più di una volta in situazioni di maltempo.

"La situazione ha visto impegnati i residenti fin dalle prime luci dell’alba e i vigili del fuoco nella mattinata mentre nessun amministratore del Comune si è fatto vivo fatto salvo un operaio che si è presentato verso le 11 per dare una mano insieme ad un geometra dell’ufficio tecnico - lamentano in una nota -. Questo è l'ennesimo fenomeno indicatore di un dissesto idrogeologico che i cittadini della Capannina denunciano da anni e che fino ad oggi non sono stati in grado di capire se l'amministrazione abbia la volontà di trovare una qualche soluzione risolutiva insieme ad eventuali altri enti preposti al controllo del territorio".

Un problema, quello della Capannina, che la lista dice di aver fatto presente più di una volta in consiglio comunale. "A più riprese - dicono - ci siamo sentiti rispondere che studi specializzati erano stati fatti da tecnici del settore e a tali studi l'amministrazione faceva riferimento. Fatto sta che i problemi persistono e nulla è stato fatto per trovare una soluzione, o quanto meno nulla se ne sa, poiché nessuno di questi problemi è mai stato posto all'attenzione delle commissioni né all'attenzione dei cittadini. Ci teniamo a manifestare la nostra solidarietà agli abitanti della Capannina - concludono da Insieme è Possibile -, ribadendo la nostra disponibilità a dare il nostro contributo per cercare soluzioni al problema nelle sedi istituzionali".



Tag

«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Politica