Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:PONTEDERA19°35°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Missili su Kiev, preso in pieno un palazzo residenziale: il racconto dell'inviato del Corriere

Attualità sabato 21 dicembre 2019 ore 17:01

"Amianto in Valdera? No grazie"

Legambiente segnala: "I gestori della discarica Grillaia hanno chiesto l’autorizzazione a smaltire Rifiuti Contenenti Amianto (RCA)"



CHIANNI — La discarica Grillaia torna a far discutere. Dopo i recenti interventi arrivati da Terricciola e Chianni è la volta di Legambiente Valdera.

"A distanza di 2 anni - scrivono dall'associazione ambientalista - i gestori della discarica della Grillaia tentano nuovamente di aprire i loro scrigni per riempirli di oro e portare in dono ai cittadini della Valdera 300mila tonnellate di rifiuti edili contenenti amianto e 51mila tonnellate di altre tipologie di rifiuto".

"La Nuova Servizi Ambiente - la società che gestisce il sito di Chianni ndr - hanno aggiunto da Legambiente - non avendo le risorse economiche necessarie alla realizzazione dei lavori di chiusura definitiva della discarica ed eseguire il post-gestione trentennale, ha chiesto l’autorizzazione a smaltire Rifiuti Contenenti Amianto (RCA) per una volumetria di 270mila metri cubi in un periodo stimato di 6 anni, ma ormai è ben noto come, una volta ottenuti i permessi a conferire nuovi rifiuti, non vi sarà limite alla fantasia di questi pseudo-imprenditori".

"Visti i precedenti storici - concludono da Legambiente Valdera - chiediamo ancora una volta che il bene pubblico prevalga sul bene privato e quindi venga rispettato il protocollo sottoscritto dalla Regione Toscana insieme alla Provincia di Pisa e ai Comuni di Chianni, Lajatico e Terricciola per garantire la realizzazione delle opere necessarie alla chiusura in sicurezza dell'ex discarica di Chianni, senza apporto di altri rifiuti. Possono star sicuri i sindaci di questi territori che, finché si muoveranno all’interno del protocollo sottoscritto, non saranno lasciati soli e se sarà necessario manifestare in qualsiasi luogo, noi e molte migliaia di quei cittadini che nel 2015 avevano sottoscritto l’appello alla Regione Toscana, saremo là a sostenerli; ci ricorderemo altresì di coloro che si prenderanno gioco delle promesse fatte a coloro che vivono, lavorano e investono quotidianamente in questi territori".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incidente alle prime luci nel territorio di Casciana Terme Lari. Coinvolti un uomo di 22 anni e una donna di 47, trasportati a Pisa e Pontedera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Primetta Tofanelli nei Ceccanti

Giovedì 23 Giugno 2022
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità