comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°23° 
Domani 16°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Zangrillo: «Una seconda ondata? Non ha senso parlarne, è come dire a Milano a dicembre nevica»

Attualità mercoledì 08 aprile 2020 ore 13:00

Con Pontedera.shop i negozi vanno online

L'amminstrazione comunale lancia una piazza virtuale al momento riservata ai negozi e ai cittadini pontederesi, con consegne a domicilio



PONTEDERA — Parte oggi, in piena emergenza coronavirus, l'avventura di Pontedera.shop, una piazza virtuale dove i cittadini pontederesi potranno acquistare i prodotti dei negozi locali e riceverli comodamente a casa. Un'idea nata in seno all'amministrazione comunale, che ha subito investito 10mila euro, trovando la fattiva collaborazione di Aim Srl, azienda che ha realizzato la piattaforma, e l'entusiasmo delle associazioni di categoria, Confesercenti e Confcommericio.

L'iniziativa è stata presentata stamani in teleconferenza. Presenti sindaco e vicesindaco, Matteo Franconi e Alessandro Puccinelli, Damiano Bolognesi di Aim, e Claudio Del Sarto e Valentina Savi per Confesercenti e Confcommercio.

"L'obiettivo di Pontedera.shop - ha spiegato il sindaco Franconi - è quello di dar vita ad una piazza virtuale di tutte le attività commerciali di Pontedera per gli acquisti online. Tutti i negozi possono iscriversi e vendere i propri prodotti. A loro chiediamo solo di prevedere una piccola scontistica, anche perché i costi sono a carico dell'amministrazione, anche per quanto riguarda le consegne a domicilio per i prodotti non deperibili".

Da qui l'invito del sindaco a tutti i negozianti di Pontedera affinché si registrino alla piattaforma e inizino a vendere online. Al momento la piattaforma prevede pagamenti con carta di credito e due tipi di servizi di consegna a domicilio. "Le attività attualmente aperte che vendono beni deperibili - ha detto in proposito Franconi - potranno consegnare i prodotti acquistati online a domicilio come stanno già facendo, nel rispetto delle normative. Per i prodotti non deperibili sarà l'amministrazione comunale, tramite un vettore individuato, a provvedere alle consegne".

"Con Pontedera.shop - ha sottolineato il vicesindaco Alessandro Puccinelli - l'amministrazione cerca di dare una risposta in modo pratico, snello, e più vicino alle esigenze attuali del commercio. Una risposta anche per i cittadini, che possono fare acquisti in sicurezza e comodità. Una risposta, ancora, che abbiamo voluto dare con rapidità, dando vita a un servizio che certo potrà crescere e migliorare e che rimarrà anche per il futuro".

Come detto, ai negozianti che venderanno su Pontedera.shop è chiesta l'applicazione di uno piccolo sconto, pari al 10 per cento. "Pontedera.shop è un marketplace digitale - ha spiegato Damiano Bolognesi, che insieme ai suoi collaboratori di Aim ha messo in piedi il portale nel grio di pochi giorni - dove tutti i negozianti, una volta registratisi, possono gestire la propria pagina vetrina e i prodotti in vendita. L'esercente riceverà direttamente i pagamenti con un accredito automatico, non ci sono intermediazioni. Ringrazio il sindaco e gli assessori  per questa bella idea, e anche i negozianti che hanno aderito immediatamente".

Al momento il servizio è riservato ai negozi e ai cittadini di Pontedera. "Naturalmente si tratta di una fase 1 - ha commentato Franconi - per uno strumento che ha necessità di essere alimentato dalle attività. Pontedera.shop potrà essere migliorato e implementato ma abbiamo voluto che partisse subito, considerato che ci siamo trovati di fronte ad una crisi davvero inaspettata che sta mettendo a dura prova il tessuto commerciale della nostra città".

Un sentito grazie all'amministrazione è giunto dai rappresentanti delle associazioni di categoria. "Oggi - ha commentato Del Sarto di Confesercenti - ci troviamo a fare i conti con una situazione impensabile e immaginabile soltanto un mese fa. Ritrovarci con uno strumento di vendite online è una cosa fondamentale, perché le attività stanno vivendo un momento critico: anche chi è rimasto aperto ha subito una pesante riduzione di vendite, che si protrarrà nel tempo. Pontedera-shop è stato un pensiero più che lungimirante arrivato dal Comune, cui va un grazie di cuore"

“E' con grande piacere che abbiamo deciso di collaborare con il comune di Pontedera - questo il commento di Savi di Confcommercio -, che ringraziamo anticipatamente, alla riuscita di questo nuovo portale di acquisti online. Il tema delle vendite online e delle consegne a domicilio, in questo periodo in cui gran parte delle attività commerciali sono chiuse a causa del Covid-19, ci è particolarmente caro, tanto da aver sottoposto alla Prefettura di Pisa una richiesta di parere per le consegne a domicilio delle attività commerciali chiuse dallo scorso 11 marzo. E' una nuova opportunità, in un momento di grande sofferenza, che comincia con i generi alimentari ma che si allarga a tutte le altre di tipologie di negozi al dettaglio, che non dimentichiamolo mai, sono il centro e la vita delle nostre città”.

A conclusione, Franconi e Puccinelli hanno voluto condividere due riflessioni.

"Non tutto avviene per caso - ha detto il sindaco -: Pontedera.shop nasce in pochi giorni in una città che da tempo ha puntato sull'innovazione tecnologica. Aim è nata nell'incubatore d'impresa, un investimento lungimirante".

"Pontedera.shop dà anche il senso di comunità - ha invece detto il vicesindaco -: in questo progetto ci troviamo gli uni vicini agli altri a darci una mano e tutti insieme ne usciremo".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Lavoro