QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°22° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità domenica 27 gennaio 2019 ore 11:42

Palii e tutela degli animali, summit a Fucecchio

La vittoria di San Rocco all'ultimo Palio di Buti (foto da FB)

Tavola rotonda fissata al 2 febbrario per fare assieme il punto sulla tutela delle tradizioni. Sranno presenti 15 realtà nazionali ma non Siena



FUCECCHIO — La tavola rotonda “Diversi nelle tradizioni, uniti nelle regole”, promossa dal Comune di Fucecchio in collaborazione con l’associazione Palio della Contrade “Città di Fucecchio” e con il patrocinio della Regione Toscana, ha l’obiettivo di tutelare le manifestazioni paliesche di tutta Italia, salvaguardando l’identità di ciascuna.

La proposta di questo momento di scambio nasce dall’esigenza di fare sintesi sulle criticità che ogni realtà si trova ad affrontare "con la consapevolezza - specificano i promotori - di poter rilanciare un messaggio comune ed unitario".

L’iniziativa, in programma sabato 2 febbraio alle 9,30 nei locali della Fondazione Montanelli Bassi (Via G. di San Giorgio 2 - Fucecchio) è rivolta agli enti organizzatori di manifestazioni storiche di corse di cavalli e a tutti gli attori (mossieri, veterinari, tecnici di pista, ecc.) che sono parti attive nello svolgimento di questi eventi.

"La tavola rotonda - spiegano ancora gli organizzatori - nasce con l’auspicio di portare alla luce gli aspetti positivi di queste manifestazioni per valorizzarle e tutelarle collettivamente".

A moderare l’incontro saranno Alessandro Centinaio, responsabile dell’equipe veterinaria del Palio di Fucecchio, e Elena Casero, giornalista e profonda conoscitrice delle realtà paliesche nazionali.

Apriranno la tavola rotonda alle 9,30 il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli. Successivamente interverranno Eleonora Di Giuseppe, consigliere nazionale della FISE (Federazione Italiana Sport Equestri), su “La storia del decreto Martini”, i tecnici dei terreni Luca Rovere e Alessandro Peirè e il mossiere Fabio Magni.

Subito dopo la parola passerà ai palii con gli interventi dei delegati provenienti dalla Sardegna, da Asti, Ferrara, Legnano, Feltre, Castiglion Fiorentino, Abbiategrasso, Buti, Bientina, Piancastagnaio, San Vincenzo, Castel del Piano, Bomarzo, Ronciglione.



Tag

Quota 100, Salvini: «Se la aboliscono per tornare alla legge Fornero, ci barrichiamo in Parlamento»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Cronaca