QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°16° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 18 settembre 2019

Attualità martedì 11 ottobre 2016 ore 18:35

Carismi, i sindaci Deidda e Toti preoccupati

I primi cittadini delle due realtà del Cuoio confermano le perplessità di Gabbanini: quale piano industriale? Verranno tutelati i posti di lavoro?



SANTA CROCE SULL'ARNO — E' una trattativa riservata e delicata, da oltre cento milioni di euro e che deciderà il futuro non solo di seicento lavoratori della Carismi ma anche lo sviluppo e il mantenimento della salute economica della zona del Cuoio.

Le preoccupazioni espresse nei giorni scorsi da Vittorio Gabbanini, sindaco di San Miniato e da Simone Giglioli, segretario Pd samminiatese, sono simili a quelle che affollano la mente di Giulia Deidda, primo cittadino di Santa Croce sull'Arno e del collega di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti.

La preoccupazione dei sindaci della zona del Cuoio è riassumibile in poche domande: la banca manterrà il ruolo di riferimento per il territorio? Quale sarà il piano industriale nel nuovo riassetto? Verranno tutelati tutti i posti di lavoro?

I vertici di Carismi stanno valutando l'offerta da 140 milioni di euro pervenuta dal fondo inglese Pve Capital. Il termine fissato dalla Banca d'Italia scadrebbe fra quattro giorni ma, come in passato, potrebbe esserci altre proroghe.

"Siamo informati - ha detto Deidda - che ci sono trattative in corso per la ricerca di nuovi partner e che la chiusura dovrebbe essere vicina. Fin dall'inizio di questa fase abbiamo auspicato che siano salvaguardati il patrimonio occupazionale dei dipendenti e che sia garantita una continuità per la fondazione azionista della banca"

Deidda ha fatto sapere che "mantenere la vicinanza alle imprese ed alle famiglie dovrebbe essere un interesse dello stesso management. Continueremo a mantenere alta l'attenzione su questo tema nell'interesse del territorio e della comunità tutta".

Sulla stessa lunghezza d'onda Toti: "Siamo informati del fatto che ci sono delle trattative, ma non di più. C'è preoccupazione e attenzione per il settore produttivo, le famiglie e per tutto la zona, si tratta della banca del territorio. E' evidente che sulla questione Carismi poniamo la massima attenzione".

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Venezia, barca si schianta contro una diga: 3 morti e un ferito

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Sport